I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Una studentessa si nutre di solo te per una settimana

Un esperimento finito male per una ragazza che ha assunto solo te per una settimana

Pubblicato il 01/12/2015 da Prevenzione a tavola

Jessica Cole, studentessa inglese al terzo anno di psicologia della Lincoln University, ci ha messo l'idea e tanta buona volontà per concludere quello che tutti sanno istintivamente: se non mangi ti senti male. La giovane ha deciso infatti di fare un esperimento: nutrirsi per una settimana di sole tazze di tè per vedere quale sarebbe stata la reazione del suo organismo. La giovane ha raccontato che con il passare dei giorni si sentiva sempre più stanca e accusava uno stordimento crescente causato probabilmente sia dalla debilitazione fisica che dalla concentrazione di caffeina.

Potrebbe interessarti anche Tè verde: le controindicazioni da non sottovalutare

La studentessa ha consumato sessanta tazze di infuso, laddove ogni porzione contiene in media 75 mg. di caffeina. Tuttavia ciò che ha realmente debilitato la giovane è l'assenza di cibo. Jessica Cole ha spiegato al Mirror che "era davvero noioso bere giorno dopo giorno sempre la stessa cosa; penso di non aver mai desiderato tanto in vita mia un semplice bicchiere d'acqua". Alla fine della settimana di "test", la giovane ha riferito di sentirsi "nauseata", nonché "prosciugata, davvero stanca e fiacca". L'esperimento di Jessica giunge in un momento particolarmente significativo che almeno in parte riduce la banalità del risultato dimostrato.

L'attenzione talora patologica verso le diete, nonché gli allarmismi causati da una notizia in sé poco rivoluzionaria come quella diffusa dall'OMS sul consumo eccessivo di carni rosse e lavorate, sono solo le più recenti informazioni che, reinterpretate, possono contribuire a fare confusione sull'alimentazione e sulle giuste misure. Del resto è di pochi giorni fa in Inghilterra la notizia diffusa dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare secondo cui gli europei consumano troppa caffeina. Il limite giornaliero è di 400 mg. e il 30% dei cittadini del Vecchio continente eccede la dose consigliata. Nell'ultima settimana anche Jessica Cole, se non ha ecceduto in grassi, ha quantomeno esagerato in caffeina. (fonte)

Potrebbe interessarti anche Lo spot sul té che non vedrete mai in Italia



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo