I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Tumore ovarico: il nemico invisibile delle donne

Rappresenta la sesta tipologia tumorale più diffusa nel nostro Paese, fino a seimila nuovi casi ogni anno

Pubblicato il 27/11/2015 da Prevenzione a tavola

Oltre all'ampio novero di patologie che coinvolge indifferentemente uomini e donne, esistono malattie specifiche per le due distinte sfere sessuali che, essendo localizzate in corrispondenza dei rispettivi apparati genitali, devono la loro proliferazione a deficit informativi e pudori che impediscono l'effettuarsi dei dovuti controlli diagnostici, come nel caso del tumore ovarico, autentico killer silenzioso dell'universo femminile.

La recente campagna informativa “Sguardi di energia”, promossa dall'Associazione contro il tumore ovarico (Acto) e ospitata presso la struttura Policlinico Gemelli di Roma ha portato all'attenzione di tutte coloro che si trovavano ancora all'oscuro dei pericoli legati alla malattia dell'esistenza di moderni strumenti diagnostici e terapeutici che consentono di debellare la piaga.

Potrebbe interessarti anche Il composto naturale che aumenta la fertilità nella donna

Piuttosto pernicioso se diagnosticato in fase avanzata di sviluppo, il tumore ovarico rappresenta infatti la sesta tipologia tumorale più diffusa nel nostro Paese, con cifre che parlano di seimila nuovi casi ogni anno e di effetti che possono essere devastanti per la salute delle pazienti, non solo da un punto di vista strettamente fisico, ma anche su un versante psicologico legato alla supposta perdita della femminilità e alla conseguente insorgenza di stati depressivi.  (Fonte)

Guarda anche: Angelina Jolie è la resa incondizionata dell’oncologia



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo