I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

La cura del limone farà bene al vostro cuore

Riduce le malattie cardiovascolari, regola il colesterolo cattivo e riduce l'ipertensione

Pubblicato il 25/11/2015 da Prevenzione a tavola

La nostra salute cardiaca sarà favorevolmente influenzata dalla cura del limone. Il suo alto indice di antiossidanti migliorerà la salute delle vene e delle arterie grazie alle seguenti virtù:

  • Regola l’eccesso del colesterolo cattivo o LDL.
  • Offre maggiore elasticità a vene e arterie.
  • Elimina la placca di grasso che aderisce alle arterie.
  • Riduce l’ipertensione.

Qualsiasi alimento ricco di vitamina C e antiossidanti è positivo per il nostro cuore, ma è chiaro che il limone è sempre uno dei più interessanti da questo punto di vista.

Come eseguire la cura del limone

Di cosa abbiamo bisogno?

  • Succo di ½ limone biologico.
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)
Volete saperne di più? Benefici e usi della scorza di limone

Come si prepara?

  • Prima di tutto abbiamo bisogno di un limone biologico, di cui possiamo esseri sicuri riguardo alla provenienza e sul fatto che sia stato coltivato senza pesticidi. Forse vi sorprenderà, ma negli ultimi anni a causa dei metodi di coltivazione utilizzati e del trasporto delle merci, molti dei nostri agrumi hanno perso gli originari livelli di vitamine.
  • La prima cosa da fare è riscaldare un po’ d’acqua. Deve essere tiepida, non calda e assolutamente non fredda. In questo modo potenzieremo ancora di più le virtù di questa cura.
  • Prendere il succo di mezzo limone e mescolarlo con l’acqua tiepida. Dobbiamo berlo a digiuno per 4 giorni di seguito. Interrompere per una settimana e poi iniziare nuovamente la cura.
  • Se notate qualsiasi tipo di fastidio, aggiungete più acqua o diminuite la quantità di succo di limone. Vi interesserà sapere che il succo di limone è indicato anche per trattare la gastrite. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?