I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Mamma pubblica un attacco di pertosse di suo figlio

Pubblicato il 19/11/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

"Non mi importa delle prove che mi portate a favore del fatto che le vaccinazioni non funzionano. Non mi importa se le vaccinazioni hanno controindicazioni perché tutte le persone in questo mondo reagiscono diversamente ai vari tipi di cibo, ai prodotti, ai medicinali. Non potrebbe importarmene di meno, anche se un giorno si provasse davvero che non hanno effetto". Rebecca Harreman è una mamma australiana, arrabbiata perché il suo piccolo di quattro mesi da 23 giorni è malato di pertosse. La donna ha ripreso in un video un attacco di tosse del figlio per convincere le persone che le vaccinazioni sono non solo utili ma necessarie ed un atto di responsabilità verso gli altri. "Forse questo video vi convincerà".

Il filmato, pubblicato su Facebook, ha raccolto in poco tempo più di un milione di visualizzazioni e ha aperto un dibattito sulla questione. "Okay, so che ho detto che non mi sarei lasciata andare alla rabbia. Ma sono stanca. Dannatamente stanca - si legge nel post -. Da più di 3 settimane sono costretta svegliarmi ogni singola volta che il mio bambino tossisce per paura che possa smettere di respirare. Ogni. Singola. Volta. Non posso dare questo compito a qualcun altro, solo perché non posso dormire. Quindi, per tutti voi che siete ancora indecisi sul vaccinare o meno voi stessi e i vostri bambini...forse questo video vi convincerà. Questo è un attacco di tosse 'buono' di un piccolo di 4 mesi con la pertosse, 23 giorni dopo l'inizio, dunque si suppone che la fase peggiore sia passata".

Dalle parole della mamma traspare tutta la sua preoccupazione: "Niente si può paragonare al vederlo diventare blu dal tossire così a lungo e così tanto da non riuscire a prendere un solo respiro. E pensate che tutto ciò accade nel corpo di un piccolo appena nato. Riuscite a immaginarlo? I dottori dicono che ha l'età, la corporatura e la prima vaccinazione dalla sua parte ad aiutarlo a combattere tutto ciò, perché non c'è un vero modo di curarlo". "Tutto tende a peggiorare se le persone non si vaccinano - conclude la Harreman -. Oh, e non mi importa ciò che credete, se per caso vi capita di tossire in pubblico, copritevi quella dannata bocca!".

La mamma ha raccolto decine di messaggi di apprezzamento da parte di persone e di genitori con idee simili alle sue in fatto di vaccinazioni. "Mi dispiace che la negligenza altrui abbia fatto soffrire il tuo bambino", scrive un utente, mentre un altro, che ha avuto la pertosse da adolescente, non riesce ad immaginare quanta sofferenza debba provare il piccolo: "L'ho avuta per un anno e mezzo, è stato difficile - scrive - mi sento così dispiaciuto per i bambini e i neonati che hanno a che fare con questa malattia". Ma altri utenti, apertamente contro le vaccinazioni, hanno manifestato le proprie idee criticando e insultando la Harreman e segnalando il video. "Se voi potete dire quello che volete, anch'io posso - ha risposto la donna - non disturbate una mamma orsa che ha un figlio che soffre".



banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero