I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come smettere di fumare in 4 mosse

Ecco pochi semplici esercizi che ci permettono di smettere di fumare

Pubblicato il 19/11/2015 da Prevenzione a tavola

Smettere di fumare da un giorno all’altro è difficile, quasi impossibile. Molti fumatori ci hanno provato ma hanno sempre trovato numerose difficoltà, visto che la nicotina agisce anche sulla psiche umana.

La volontà di smettere di fumare non è sufficiente: la nicotina infatti ha come caratteristica principale quella di non coprire mai del tutto il sintomo di astinenza. La base dell’atto di fumare, infatti, è che il fumatore deve mantenere un livello di nicotina costante nel flusso sanguigno: è proprio da questa situazione che si crea la dipendenza.

La tecnica usata dall’uomo per smettere di fumare è quella di allungare lo spazio di tempo tra una sigaretta e l’altra. Tale strategia è molto funzionale, in quanto così facendo ci rendiamo conto sempre più che l’accendere la sigaretta non è un reale bisogno del nostro corpo ma solo ed esclusivamente un gesto automatico.

Potrebbe interessarti anche Cosa contiene di preciso una sigaretta?

Per smettere di fumare è necessario un cambio di atteggiamento e di mentalità

Ecco di seguito 4 esercizi utili per modificare definitivamente il nostro rapporto con le sigarette:

  • prova a spiegare a te stesso le motivazioni che ti spingono a fumare. Se sei sincero e aperto nelle risposte potrai avere qualche sorpresa;
  • scrivi una lista delle ragioni che ti impediscono di smettere. Sembra un esercizio facile ma in realtà è più profondo di quello che si pensa e ci si renderà conto ben presto che l’abitudine è spesso solo e soltanto un gesto automatico. Cerca di andare fino in fondo e di scoprire le vere ragioni per cui non vuoi smettere di fumare;
  • appuntati i vantaggi che potrai avere smettendo di fumare. Ti sorprenderai scoprendo che sarebbero molti di più di quanto immagini;
  • analizza quanto scritto e, con molta serenità e tranquillità, valuta i pro e i contro. Prendi la decisione che ti sembra più logica e giusta per te.

Infine chiediti con sincerità: ma fumare mi piace davvero o mi sono solo convinto che sia così?

[Potete leggere altre pillole di longevità nel libro Come vivere centovent'anni felici e in salute (inserendo il coupon felicisalute15 avrete il 10% di sconto)]



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Corsi - Prevenzione a tavola

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale