I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le diete estreme seguite per pochi giorni non fanno male

Le diete talebane per pochi giorni non creano nessun problema all'organismo, basta non esagerare

Pubblicato il 09/11/2015 da Roberto Verna
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Le diete talebane (le diete estreme in cui si mangiano, per esempio, solo proteine) seguite per pochi giorni non creano nessun problema all'organismo, ma nel lungo periodo i loro effetti collaterali sono numerosi.

La dieta mediterranea ha la grande proprietà di avere i carboidrati, i grassi buoni, quelli che favoriscono la costruzione dell’organismo, che favoriscono la costruzione degli ormoni, degli ormoni sessuali, ma anche la fluidità del sangue: perché l’olio d’oliva fa bene, i grassi omega 3 o omega 6 che sono contenuti nel pesce fanno bene!

Nella dieta mediterranea c’è la bellezza della varietà, ci sono centinaia di ricette di pasta, centinaia di ricette di riso, l’importante è mantenere alta  l’attenzione su cosa si sta mangiando. Certo se pensiamo di fare antipasto, primo, secondo, contorno, frutta e dolce o dolce e frutta, magari finendo pure con l’amaro tutti i giorni diventa un po’ difficile! Le generazioni immediatamente precedenti a noi avevano una vita diversa, fatta in media di un lavoro dalle 8 alle 14, alle 14,30 il pasto principale della giornata, primo, secondo, contorno e frutta, una merendina forse verso le 17, poi c’era la pennichella e la sera un pasto leggero.

Oggi le cose sono cambiate per esigenze di vita, esigenze sociali e si può anche decidere per qualche giorno di mangiare solo proteine. Le proteine hanno la proprietà di essere stimolanti il metabolismo, però oltre 5/6/7 giorni si va incontro a danni reali, per esempio al fegato o si può assistere a un decadimento del tono dell’umore perché i carboidrati servono anche perché danno soddisfazione a livello psicologico. La soddisfazione di un piatto di pasta non la dà la bistecca e non la dà purtroppo neanche il pesce. Quest'ultimo, è importante sottolinearlo, fa benissimo. Bisognerebbe mangiarne almeno 3 volte a settimana: salmone, sgombro, aringhe, acciughe, le sardine, il pesce azzurro (che contengono omega 3), merluzzo, baccalà (omega 6).

Quindi le diete talebane le eviterei in modo assoluto, ma se seguite per una settimana non succede nulla!



banner basso postfucina





Roberto Verna

Roberto Verna
Patologo clinico e medico dello sport

Professore Ordinario di Patologia Clinica e Direttore del Centro di Ricerca per la Medicina e il Management dello Sport dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Già Presidente dell'Associazione Italiana di Patologia Clinica e Medicina Molecolare è ora Past President della Società Italiana di Patologia Clinica e Medicina di ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti