I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Cosa contiene l’estratto di camomilla Plasmon?

L'analisi degli ingredienti dell'estratto solubile/granulare di camomilla Plasmon

Pubblicato il 29/10/2015 da Chiara Cevoli

Sono prodotti ampiamente utilizzati da tanti genitori: per comodità, perché si pensa siano una buona soluzione per calmare i bambini, perché ai bambini piacciono moltissimo. Ma cosa contengono? Sono veramente indicati per i più piccoli?

INGREDIENTI

  • Estratto solubile: Saccarosio, destrosio, estratto secco di camomilla (1,8%), sciroppo di glucosio disidratato
  • Estratto granulare: Destrosio, saccarosio, sciroppo di glucosio disidratato, estratto secco di camomilla (1%).

Anche se in ordine diverso gli ingredienti sono gli stessi in entrambi i prodotti:

  1. Saccarosio: è il comune zucchero, è una catena formata da 2 zuccheri semplici il glucosio e il fruttosio.
  2. Destrosio: è un altro nome del glucosio
  3. Sciroppo di glucosio disidratato: sempre glucosio sotto forma di sciroppo, quindi sciolto.
  4. Estratto secco di camomilla

Dalla lista degli ingredienti si nota immediatamente una cosa: 3 su un totale di 4 sono zucchero, sotto nomi diversi, ma sempre di zucchero parliamo. 1 cucchiaino da 5 grammi di estratto granulare contiene infatti:

  • 4,95 gr di zucchero (99%)
  • 0,05 gr di camomilla (1%)

In pratica è come pagare a peso d’oro un po’ di zucchero. Inoltre, per quanto possa essere comodo un prodotto del genere, purtroppo però gli effetti sia a breve che a lungo termine dell’uso quotidiano di queste bevande non è così scontato.

Potrebbe interessarti anche Cosa contengono i biscotti per neonati?

Infatti abituare bambini così piccoli (e spesso queste bevande sono date ai neonati) a sapori così dolci renderà ancora più difficile abituarli a mangiare alimenti più naturali e ovviamente molto meno dolci come la frutta. Inoltre se da un lato la camomilla ha proprietà calmanti, ed è proprio per questa ragione che viene data ai bambini, dall’altro lo zucchero ha invece proprietà eccitanti, soprattutto gli zuccheri semplici, come quelli contenuti in questi estratti. Lo zucchero, in particolare il glucosio, presente in questi prodotti in tutti e 3 gli ingredienti diversi dalla camomilla, è infatti il carburante del nostro corpo, è un pacchetto di energia prontamente disponibile e utilizzabile. Non a caso il glucosio, o per essere più precisi il destrosio, è utilizzato dagli SPORTIVI per ripristinare, dopo uno sforzo fisico intenso, le riserve di glicogeno (la forma di immagazzinamento degli zuccheri) nel corpo: ma di questo bambini così piccoli non hanno di certo bisogno! Oltretutto nessuno dei 2 prodotti è biologico.

Cosa fare quindi?

Comprate una confezione di camomilla biologica al supermercato e preparate voi stessi la bevanda per i vostri bambini aggiungendo magari un po’ di miele.

Non perderti gli aggiornamenti della dott.ssa Cevoli sulla sua pagina Facebook
Estratto granulare ed estratto solubile di camomilla Plasmon: altro non sono che zucchero venduto a peso d'oro! La... Posted by Dott.ssa Chiara Cevoli Biologo Nutrizionista on Mercoledì 28 ottobre 2015



banner basso postfucina





Chiara Cevoli

Chiara Cevoli
Biologa Nutrizionista

Laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2009 con lode, mi sono da subito interessata alla tematica dell'alimentazione frequentando diversi corsi e collaborando in alcuni Ospedali del Lazio come volontaria. Negli anni successivi è quindi iniziata la mia attività come Biologo Nutrizionista ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Miele di corbezzolo, nuova arma contro il tumore

Bloccherebbe la crescita delle cellule del tumore al colon

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Corsi - Prevenzione a tavola

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Corsi - Prevenzione a tavola

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova