I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le calzature adatte per evitare patologie articolari

Le scarpe che adulti, donne, bambini e sportivi devono utilizzare per evitare problemi al piede e alle articolazioni

Pubblicato il 13/10/2015 da Luigi Mazzoleni
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Quali calzature utilizzare per evitare di incorrere in futuro a patologie legate al piede?

BAMBINI

Nei bambini le calzature più adatte sono quelle con un sostegno della volta plantare accentuato, soprattutto nei ragazzi più piccoli, per permettere di sviluppare un cavismo e evitare di avere un piede piatto in età adulta.

ADULTI

Mentre diverso è il discorso riguardo gli adulti, perché è importante utilizzare delle calzature adatte, principalmente comode a pianta larga e un tacco posteriore piuttosto basso di 1, 2, 3 centimetri massimo. Questa è la calzature migliore per evitare di avere problemi.

DONNE

Nelle donne, la calzatura che viene utilizzata molto spesso è quella con il tacco alto e la punta stretta. Purtroppo, pur essendo una bella calzatura, dà spesso, se utilizzata in modo costante, problemi abbastanza importanti. Il problema che si può sviluppare più facilmente è l’alluce valgo perché avendo un sopraccarico dell’avampiede e avendo una punta molto stretta, può fare sì che l’alluce progredisca, valgizzandosi e quindi avendo il classico alluce valgo; non solo questo tipo di calzatura può portare a avere anche una metatarsalgia, i classici calli che si hanno sotto le dita, anche questo è evitabile con l’utilizzo di una calzatura più adatta.

SPORTIVI

Negli sportivi invece quello che consiglio di solito è utilizzare un plantare su misura perché il piede anche se non patologico, ha sempre comunque delle alterazioni anatomiche che se non sollecitato non si avvertono neanche, ma quando si fanno delle attività sportive a alto impatto, quindi il piede ha delle alte richieste funzionali, questi piccoli difetti vengono amplificati creando poi dei problemi, come delle tendiniti, fasciti. Questi problemi sono evitabili o prevenibili utilizzando dei plantari su misura, possibilmente dinamici, se fatti per gli sportivi, perché permettono al piede di appoggiare su una scuola che è perfettamente combaciante con la propria pianta del piede, andando a correggere tutte le sfumature, un po’ come mettere un guanto su misura.

INFRADITO SI, INFRADITO NO

L’infradito in sé è una calzatura tranquillamente utilizzabile, ma se utilizzata troppo da chi non è abituato, può portare delle tendiniti del tibiale anteriore proprio perché la camminata viene alterata per dover tenere questa ciabatta. Quindi in sé non è una calzatura che può dare patologie, però può sviluppare magari nelle tendiniti proprio perché il piede e il proprio passo non è “abituato” a utilizzarla.

Non perderti gli aggiornamenti della pagina Facebook del dott. Mazzoleni



banner basso postfucina





Luigi Mazzoleni

Luigi Mazzoleni
Ortopedico e traumatologo

Il Dott. Luigi Maria Mazzoleni è un medico chirurgo specializzato in ortopedia e traumatologia che vanta oltre 1000 operazioni chirurgiche da primo chirurgo e la collaborazione con illustri ortopedici italiani e non. Il Dott. Mazzoleni visita come ortopedico a Milano e in altre sedi sul territorio nazionale in Sicilia, Puglia e Calabria. Oltre ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo