I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

5 trucchi per smettere di mangiarsi le unghie

Ecco 5 semplici trucchi che possono aiutarti a non mangiarti più le unghie

Pubblicato il 06/10/2015 da Prevenzione a tavola

La pratica di mangiare le unghie è dettata da diversi fattori, principalmente lo stress. Indagare sulle cause dello stress è abbastanza complesso e richiede l’aiuto di specialisti ma possiamo dirti 5 cose veloci che ti aiuterebbero a combattere questa pratica terribilmente impattante sull’estetica di un individuo:

1.       Ricorda a te stesso i rischi che corri

Le unghie nascondono ogni sorta di batteri per cui nel portarle alla bocca si corre il rischio di un’infinità di infezioni. Inoltre questa pratica può modificare permanentemente la forma e la consistenza delle unghie.

2.       Fai la manicure e dipingi le tue unghie di rosso

Il colore rosso ha un richiamo al pericolo, allo stop e può aiutare a scoraggiare questa pratica. Inoltre chi “rosicchia” le unghie parte spesso da imperfezioni delle unghie che con una manicure verrebbero rimosse.  Anche l’utilizzo di creme per mani e smalti profumati possono rendere la pratica piuttosto fastidiosa.

3.       Rosicchia da un dito o solo su una mano!

Scegliere per la pratica le unghie sullo stesso dito di entrambe le mani lasciando illese le altre, o toccare quelle di una sola mano aiuta ad avere un confronto immediato quando le altre cresceranno forti ed integre.

4.       Tecniche di distrazione

Prova ad inventare esercizi frequenti e facili che richiedano l’uso delle mani in modo che non siano disponibili per rosicchiare le unghie. Ad esempio anche se in modo non vistoso prova a metterti su una gamba, questo richiede l’aiuto delle braccia per mantenere l’equilibrio, oppure giochicchiare con un pezzo di carta arrotolandolo o piegandolo più volte, così come giocherellare con una penna.

5.       Acquista delle protezioni per unghie

Questa pratica sicuramente più invasiva e vistosa può tuttavia portare a dei risultati confortanti e veloci poiché una volta che si lascia il tempo alle unghie di “riprendersi” ed apparire normali cresce anche la volontà di mantenere il buon risultato raggiunto con così “grande sacrificio” per il proprio stress!:-)

Leggi anche Ecco cosa rivelano le unghie sul nostro stato di salute



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente