I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

5 trucchi per smettere di mangiarsi le unghie

Ecco 5 semplici trucchi che possono aiutarti a non mangiarti più le unghie

Pubblicato il 06/10/2015 da

La pratica di mangiare le unghie è dettata da diversi fattori, principalmente lo stress. Indagare sulle cause dello stress è abbastanza complesso e richiede l’aiuto di specialisti ma possiamo dirti 5 cose veloci che ti aiuterebbero a combattere questa pratica terribilmente impattante sull’estetica di un individuo:

1.       Ricorda a te stesso i rischi che corri

Le unghie nascondono ogni sorta di batteri per cui nel portarle alla bocca si corre il rischio di un’infinità di infezioni. Inoltre questa pratica può modificare permanentemente la forma e la consistenza delle unghie.

2.       Fai la manicure e dipingi le tue unghie di rosso

Il colore rosso ha un richiamo al pericolo, allo stop e può aiutare a scoraggiare questa pratica. Inoltre chi “rosicchia” le unghie parte spesso da imperfezioni delle unghie che con una manicure verrebbero rimosse.  Anche l’utilizzo di creme per mani e smalti profumati possono rendere la pratica piuttosto fastidiosa.

3.       Rosicchia da un dito o solo su una mano!

Scegliere per la pratica le unghie sullo stesso dito di entrambe le mani lasciando illese le altre, o toccare quelle di una sola mano aiuta ad avere un confronto immediato quando le altre cresceranno forti ed integre.

4.       Tecniche di distrazione

Prova ad inventare esercizi frequenti e facili che richiedano l’uso delle mani in modo che non siano disponibili per rosicchiare le unghie. Ad esempio anche se in modo non vistoso prova a metterti su una gamba, questo richiede l’aiuto delle braccia per mantenere l’equilibrio, oppure giochicchiare con un pezzo di carta arrotolandolo o piegandolo più volte, così come giocherellare con una penna.

5.       Acquista delle protezioni per unghie

Questa pratica sicuramente più invasiva e vistosa può tuttavia portare a dei risultati confortanti e veloci poiché una volta che si lascia il tempo alle unghie di “riprendersi” ed apparire normali cresce anche la volontà di mantenere il buon risultato raggiunto con così “grande sacrificio” per il proprio stress!:-)

Leggi anche Ecco cosa rivelano le unghie sul nostro stato di salute



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Corsi - Prevenzione a tavola

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro

I cibi che proteggono occhi e vista

La salute degli occhi e il corretto funzionamento della vista passano anche dalla tavola. Ecco i cibi che contrastano o prevengono malattie degenerative oculari, come glaucoma e cataratta)

Crostata con kanten alle ciliegie

Oggi prepariamo una torta squisita, con la base della crostata e la parte superiore di kanten di ciliegie