I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

9 consigli per migliorare lo stile di vita del tuo bambino

Preziosi consigli alimentari per migliorare lo stile di vita dei bambini

Pubblicato il 02/10/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

1.   Non farne una questione di calorie

L'obiettivo è quello di migliorare la salute dei vostri bambini: bisogna parlare con loro di come alcuni alimenti siano migliori nel fornire energia o fanno bene al loro corpo. Evitare di demonizzare alcuni cibi dicendo solo che fanno ingrassare.

2.   Non premiare con le caramelle

Non è solo perché si stanno dando ai bambini calorie in più, ma anche perché con cibi dolci come ricompensa si rafforza la preferenza dei bambini per questo tipo di gusto.

3.   Cuoco e aiuto cuoco!

Lo sport lo conferma: che sia faccia una partita di palla a volo, di calcetto, una giornata di trekking, di piscina , l'unione fa la forza. Così in cucina: coinvolgere i bambini nella preparazione del pranzo o della cena aumenta la probabilità che il bambino voglia assaggiare quello che lui stesso ha contribuito a creare.

4.   No crociate contro il cibo-spazzatura

In teoria nessun alimento è così devastante se assunto saltuariamente. Il problema è che nessuno, grandi e piccini, ha la forza di volontà di attenersi a “una” porzione di patatine fritte saltuariamente”! Allo stesso tempo è controproducente negare al bambino dei biscotti o delle patatine se sai che andrà ad una festa di compleanno. Puoi però dirgli di mangiarle versandole su un bicchiere di carta (ad esempio) invece che prenderne da un sacchetto intero in modo che assuma porzioni piccole e si senta “normale” come gli altri compagni.

5.   Snack salutari

I bambini piccoli sono molto attivi e hanno bisogno di fare molti spuntini durante tutta la giornata. I loro snack dovrebbero essere dal punto di vista nutritivo simili ai pasti, con un equilibrio di grassi sani, cereali integrali, e proteine.

6.   No cellulare prima di dormire

Più facile a dirsi che a farsi, lo sappiamo, specie se i genitori danno in cattivo esempio (LEGGI: Tablet, smartphone e bambini: l’esempio viene dai genitori)Ma la verità è, ragazzi e adolescenti che utilizzano i loro telefoni prima di andare a dormire possono avere più difficoltà ad addormentarsi. E' scientificamente provato così come è provato che peggiora il loro rendimento scolastico (LEGGI: Scuola: un’ora in più davanti a uno schermo peggiora il rendimento)

7.   Introdurre cibi nuovi senza punire

Solo perché non mangiano un alimento la prima volta, non vuol dire che non lo faranno una seconda o una terza. Magari lo si può presentare sotto altre forme o con delle ricette più stuzzicanti. L'importante è non costringere il bambino a stare a tavola finché non ha finito l’alimento nuovo: trasformerete la nuova esperienza in una punizione.

8.   Non fateli mangiare davanti la TV

Quando si è davanti alla TV spesso i bambini compiono un gesto meccanico, portare il cibo alla bocca, che poco tiene in considerazione il senso di pienezza che li farebbe desistere dal mangiare oltre la sazietà. Si cercano cibi veloci e poco impegnativi e ciò  che si presta a queste situazioni è spesso poco salutare (pop corn, patatine, noccioline, biscotti,..)

9.   Non ditegli di pulire il piatto

Il bambino deve smettere di mangiare quando è sazio, non quando ha terminato quello che ha nel piatto. Date loro piccole porzioni  che creano una più sana abitudine alimentare poiché il bambino, terminato il piatto, valuterà se chiedere una nuova porzione interrogandosi quindi sul suo senso di sazietà.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente