I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I sintomi che indicano la possibilità di cancro alla prostata

Quasi la metà degli uomini (47%) ne ignora i sintomi in stadio avanzato

Pubblicato il 30/09/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Il tumore della prostata rappresenta la seconda forma più comune di cancro nel mondo e la quinta causa di morte, correlata ai tumori, negli uomini. Eppure quasi la metà degli uomini (47%) ne ignora i sintomi in stadio avanzato e tre su cinque (59%) non sempre riconoscono che il dolore di cui soffrono potrebbe essere correlato alla malattia. È quanto emerge dall'indagine International Prostate Cancer Symptoms Survey, presentata al Congresso europeo sul cancro (Ecc) di Vienna, che ha coinvolto più di 1.200 persone in dieci diversi Paesi.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO DELL'UROLOGO CHE SPIEGA I SINTOMI 

In base all'indagine, inoltre, il 57% delle persone colpite dalla malattia in fase avanzata pensa di dover convivere con il dolore quotidiano e per il 34% parlarne fa sentire più deboli. E' altrettanto vero che il tumore della prostata può non essere sintomatico nelle fasi iniziali. Tuttavia sintomi come dolore inspiegabile, difficoltà nel camminare o perdita del controllo vescicale possono manifestarsi col progredire della malattia. Ed è proprio in questi casi che gli uomini dovrebbero rivolgersi al proprio medico.

Secondo molti esperti alla base della difficoltà di discutere dei sintomi ci sono anche motivi di carattere culturale. In Europa e Asia oltre di un uomo su tre (36%) afferma di non sentirsi a proprio agio nel discutere con i medici, rispetto a soltanto un uomo su dieci (12%) negli Stati Uniti. Ciononostante un numero maggiore di pazienti europei presenta un tumore in stadio avanzato (72%) rispetto alla controparte statunitense (53%). Lo stadio del tumore prostatico è uno dei più importanti fattori nel determinare le opzioni di trattamento e le prospettive di recupero. Per questo, concludono gli oncologi, risultano fondamentali la diagnosi e il trattamento dei sintomi fin dal loro primo esordio. (Fonte)



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore