I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Decreto Lorenzin: rischio risparmio fittizio con aggravamento delle patologie

Il Decreto Appropriatezza se è utile da un lato, rischia di penalizzare ancora una volta la prevenzione

Pubblicato il 25/09/2015 da Roberto Verna

Il  cosìddetto "Decreto Appropriatezza" ha suscitato molte perplessità e polemiche nella classe medica. Al di là di difese di categoria, va rilevato che se, da una parte, il richiamo ad una razionalizzazione degli esami diagnostici è certamente utile, dall'altra la generalizzazione può portare a danni gravi per il rischio di penalizzare ancora una volta e di più la prevenzione, con il risultato di un risparmio fittizio che sarà poi vanificato dall'insorgenza e dall'ingravescenza di patologie che avrebbero potuto essere contenute nel loro decorso.

In particolare, per quanto riguarda gli esami di laboratorio, la Federazione Italiana delle Società Scientifiche della Medicina di Laboratorio ha espresso forte perplessità in merito ad alcune scelte sulle indagini e sui criteri di erogabilità inseriti nel decreto.

La perplessità nasce soprattutto dal notevole impegno, svolto insieme a funzionari del Ministero e delle Regioni, che i professionisti appartenenti alle discipline afferenti alla Federazione Italiana delle Società Scientifiche di Medicina di Laboratorio hanno profuso sul tema dell'appropriatezza delle prescrizioni e dei percorsi diagnostico-terapeutici, in particolare nella elaborazione del nuovo Nomenclatore delle Prestazioni Ambulatoriali (non ancora pubblicato),

Tale importante revisione, che ha portato alla riduzione di numerose indagini ormai obsolete ma purtroppo ancora prescritte, sembra vanificata da quanto contenuto nel Decreto sopracitato.

Forse un'analisi condivisa con le Società Scientifiche e un'assunzione di quanto già previsto nella bozza del nuovo Nomenclatore potrebbe evitare rischi di mancate prescrizioni per importanti patologie costituendo una base per un corretto intervento sull'appropriatezza.



banner basso postfucina





Roberto Verna

Roberto Verna
Patologo clinico e medico dello sport

Professore Ordinario di Patologia Clinica e Direttore del Centro di Ricerca per la Medicina e il Management dello Sport dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Già Presidente dell'Associazione Italiana di Patologia Clinica e Medicina Molecolare è ora Past President della Società Italiana di Patologia Clinica e Medicina di ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo