I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

5 metodi per sconfiggere il “mal di testa da cervicale”

Con l'arrivo dell'autunno esplodono i casi di mal di testa da cervicale

Pubblicato il 24/09/2015 da

Con l’arrivo dei primi freddi i ritmi serrati al lavoro e la routine creano spesso una situazione stressante per l’organismo, soprattutto nelle settimane che segnano l’inizio della stagione autunnale, quando anche le giornate si accorciano e le temperature iniziano a calare. Con le tante ore trascorse davanti al computer e l’agenda piena di scadenze e impegni, i muscoli si contraggono ed ecco comparire il mal di testa ‘da cervicale’, associato a dolore muscolare nell’area del collo e delle spalle. “Un disturbo frequente, che richiede attenzione e interventi specifici”, come spiega Gennaro Bussone, primario emerito Istituto Neurologico C. Besta di Milano.

“Per molti italiani, con l’intensificarsi dei ritmi di lavoro e i cambiamenti climatici che segnano l’arrivo dell’autunno, si verificano episodi cefalalgici per lo più di tipo tensivo ed occasionale, associati a dolore nella regione cervicale. Un disturbo da non sottovalutare, che spesso è causato dallo stato di stress, a cui si aggiunge l’adozione di posture scorrette sul luogo di lavoro e cattive abitudini alimentari. In poche settimane l’organismo passa dalla vita all’aria aperta delle belle giornate estive, alla ripresa di una vita sedentaria e di una intensa routine lavorativa, a cui si aggiungono anche meno ore di luce e temperature più basse”.

Questi fattori possono indurre episodi di mal di testa, comunemente definito come ‘mal di testa da cervicale’, perché associato a collo e spalle doloranti. “Non esistono al momento chiare evidenze a dimostrare che il dolore cefalalgico tensivo possa essere legato in alcuni casi a contrattura o tensione muscolare nella regione cervicale, tuttavia è parere comune che l’adozione di una postura corretta e di uno stile di vita sano, che preveda movimento e attività all’aria aperta, siano un valido aiuto per sostenere e proteggere il buon funzionamento dell’organismo”, dice Bussone.

È utile prepararsi ‘fisicamente’ all’arrivo della stagione autunnale. Inoltre, alla comparsa dei primi sintomi è “importante intervenire subito con un farmaco antinfiammatorio che agisce rapidamente bloccando l’evolversi dell’episodio prima che il dolore raggiunga il suo apice”.

Ecco dunque i 5 rimedi dell’esperto per evitare il mal di testa ‘da cervicale’:

1) PREPARARSI A UN BUON AUTUNNO – Fin dai primi giorni dopo il rientro dalle vacanze, prepararsi al cambiamento di ritmo che accompagna l’arrivo dell’autunno è utile per evitare di stressare l’organismo. Guardare al lavoro con serenità, ponendosi degli obiettivi realistici, è il migliore strumento per non incorrere nello stato di tensione che può causare gli episodi cefalalgici.

2) MOVIMENTO E POSTURA – Organizzare i giorni in ufficio prevedendo momenti di pausa, movimento all’aria aperta ed evitando di passare troppe ore nella stessa posizione alla scrivania. Attenzione anche all’adozione di una postura corretta, per evitare la tensione dei muscoli e dei legamenti, causata ad esempio dalla cattiva abitudine di tendere la testa in avanti.

3) L’ALIMENTAZIONE COME ALLEATA – Adottare un’alimentazione sana, con pasti a intervalli regolari. È molto utile una dieta ricca di liquidi, frutta e verdura, con particolare attenzione alla colazione, per iniziare la giornata con il giusto apporto energetico.

4) NON ASPETTARE – In caso di comparsa dei primi sintomi di mal di testa, correre subito ai ripari con un rimedio antinfiammatorio, e intervenire per bloccare l’evolversi dell’episodio e l’intensificarsi del dolore. In caso il mal di testa aumenti di frequenza e intensità è però necessario rivolgersi a un esperto per maggiori approfondimenti.

5) L’ARTE DEL RELAX – Regole e routine devono essere acquisite gradualmente e gestite con un atteggiamento rilassato e positivo, per evitare che si trasformino in una fonte di stress per il nostro organismo, esponendoci così al rischio di mal di testa. Ritagliarsi piccoli momenti di relax durante la giornata aiuta a non disperdere le energie e a mantenere l’equilibrio psico-fisico del nostro organismo. (Fonte)

Potrebbe interessarti anche questo video Gli esercizi per sconfiggere il dolore cervicale



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Treccine di mais senza glutine

Queste treccine si preparano in pochi minuti e si accompagnano benissimo ad una tazza di tè o un bicchiere di succo di frutta naturale

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Corsi - Prevenzione a tavola

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Corsi - Prevenzione a tavola

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro