I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I cotton fioc sono pericolosi! Ma poi servono davvero?

Utilizzare i cotton fioc in maniera sbagliata può causare danni permanenti all'udito

Pubblicato il 18/09/2015 da

I cotton fioc sono davvero indispensabili per la pulizia delle orecchie? Alcune persone li utilizzano per abitudine e per comodità, altri preferiscono non utilizzarli, ed impiegare semplicemente acqua, sapone ed un asciugamano per la pulizia delle orecchie. Anche perché il loro uso è sconsigliato anche dai medici in quanto potrebbero danneggiare le orecchie.

Spesso molte persone arrivano al pronto soccorso con timpani perforati o gravi lesioni interne come racconta al Corriere Marco Piemonte, presidente della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale:

Il condotto uditivo esterno è un “tubo” irregolare con un restringimento centrale: l’uso dei bastoncini è inefficace per la pulizia, perché il loro diametro è maggiore di quello del condotto e anziché rimuovere il cerume lo spingono in fondo, verso il timpano. Ma soprattutto, usarli è pericoloso: l’uso improprio, per esempio perché si fanno manovre violente o perché la punta è scoperta dal cotone, può danneggiare diverse strutture dell’orecchio». Si possono avere abrasioni e ferite della cute del condotto uditivo esterno; occlusioni da compressione del cerume; lacerazioni del timpano perché chiudendo il condotto con il bastoncino aumenta la pressione interna e questo fa “scoppiare” il timpano (la sordità che ne deriva è di grado lieve o medio); infine, il bastoncino può lacerare direttamente il timpano, provocando fratture degli ossicini dell’orecchio o addirittura lesioni dell’orecchio interno, com’è accaduto alla paziente americana. In questi casi l’udito diminuisce moltissimo, fino alla completa sordità e sono frequenti le vertigini.

Ci sono sicuramente altri metodi per prendersi cura delle proprie orecchie, senza rischiare di danneggiarle. Leggiamo su Green.me:

E’ possibile ricorrere a delle alternative ai cotton fioc e perché decidere di non utilizzarli? Le istruzioni riportate sulle loro confezioni indicano che i cotton fioc dovrebbero essere impiegati unicamente per la pulizia della parte esterna delle orecchie, ma una simile indicazione non sempre viene seguita, portando ad alcuni possibili rischi, come l’inserimento accidentale del cotton fioc nel canale auricolare o il progressivo accumulo di sporcizia verso l’interno delle orecchie. Gli incidenti legati ai cotton fioc possono riguardare in modo particolare i bambini, che non dovrebbero dunque mai utilizzarli da soli.

Suggerisce ancora il Corriere:

«In un orecchio normale c’è sempre un sottile film di cerume che viene smaltito spontaneamente dall’orecchio stesso: il cerume viene secreto da speciali ghiandole proprio per pulire il canale uditivo. Di solito, quindi, non c’è bisogno di manovre particolari: il lavaggio quotidiano con acqua e sapone è più che sufficiente – risponde l’otorinolaringoiatra -. Inoltre, è bene evitare di inserire nel condotto qualunque materiale, per esempio asciugamani, fazzoletti di carta, forcine: come coi bastoncini si rischia di lesionare il timpano e si fa accumulare il cerume nel condotto, tanto che l’orecchio perde la sua capacità di detersione spontanea». Facciamocene una ragione: quello che ci ostiniamo a voler tirar via come fosse sporco è proprio ciò che ci permette di mantenere le orecchie perfettamente pulite.

Potrebbe interessarti anche questo video: Come fare in casa il sapone per il bucato



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Pesche all’aroma di lavanda

Luglio ormai è arrivato e ci concediamo una ricetta fresca e nutriente, perfetta per la stagione estiva

Borragine in crosta

Una ricetta molto stuzzicante, squisita ma anche semplicissima da preparare

Portulaca, la pianta infestante ottima per la salute (e una ricetta)

Gli usi nella medicina tradizionale sono noti sin dall'antichità, vi proponiamo una ricetta sfiziosa e veloce per riscoprirne tutti i benefici

Risotto ai sapori di bosco con porcini e mirtilli

Dalle bontà dell'orto e del bosco, un risotto originale e squisito ispirato a un'antica ricetta, preparato a partire da riso integrale già cotto

Insalata di lenticchie con salsa al profumo di menta

Comoda anche da portare a lavoro, proponiamo una freschissima insalata di lenticchie con asparagi in salsa preparata con la menta

Corsi - Prevenzione a tavola

Amarene, visciole e marasche: sicuri di conoscere queste varietà?

Il ciliegio acido si distingue in diverse categorie: le amarene, le visciole e le marasche.

Insalata di barbabietola con granola di noci

Come preparare una deliziosa insalata a base di barbabietola con funghi in salsa agro e granola di noci

8 buoni motivi per mangiare le albicocche

Proteggono gli occhi, la regolarità intestinale, contrastano i sintomi della menopausa e riducono la glicemia: ecco perché le albicocche fanno così bene

Corsi - Prevenzione a tavola

Pancake senza glutine con giuggiole

Una ricetta squisita, facilissima e naturalmente dolce

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

Ciliegie, il regalo di fine primavera (e una ricetta)

Da metà maggio la natura ci regala le ciliegie, un frutto ricco di vitamine e sali minerali, ma povero di calorie: uno spuntino perfetto

La ricetta dei Pisarei e fasò

Oggi impariamo a preparare i pisarei, classici gnocchetti di farina e pan grattato della provincia di Piacenza conditi con fagioli borlotti e pomodoro

I cibi che proteggono occhi e vista

La salute degli occhi e il corretto funzionamento della vista passano anche dalla tavola. Ecco i cibi che contrastano o prevengono malattie degenerative oculari, come glaucoma e cataratta)

Crostata con kanten alle ciliegie

Oggi prepariamo una torta squisita, con la base della crostata e la parte superiore di kanten di ciliegie