I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Non sempre le punture dei ragni hanno conseguenze lievi

Il ragno incriminato viene comunemente chiamato falsa vedova nera

Pubblicato il 17/09/2015 da Prevenzione a tavola

Una bambina di tre anni è stata ricoverata in ospedale dopo che non era più in grado di camminare a causa del morso di una Steatoda nobilis, un ragno che in Gran Bretagna viene chiamato ‘falsa vedova nera’. Alla piccola Ella Williamson è comparsa una enorme bolla sulla gamba dopo che il ragno velenoso ha affondato i denti nella sua pelle mentre giocava a casa di suo padre.

La bambina, è stata portata in ospedale dalla sua mamma Bobbie-Louise Willis, due giorni dopo essere stata morsa, ma poi la bolla è quasi triplicata in termini di dimensioni.

La signora Willis, 24 anni, di Dover, Kent, ha dichiarato: “E’ stato il momento peggiore della mia vita, ho pensato che qualcosa la stava mangiando dall’interno Continuava a diventare sempre più grande… Ella non mi permetteva di toccarla. Quindi doveva farle veramente male. Quando l’ho portata in ospedale la prima volta, le hanno dato solo degli antibiotici e l’hanno rimandata a casa, ma il giorno dopo la bolla era notevolmente aumentata e sembrava che qualcosa le stesse divorando la gamba. L’ho portata di nuovo in ospedale anche perché stava davvero male. Ero molto preoccupata, in un primo momento ho pensato che potesse avere la meningite, e un sacco di pensieri orribili stavano attraversando la mia testa. Abbiamo aspettato che arrivasse uno specialista della pelle, che ci ha detto che si trattava del morso della falsa vedova nera. Lei non poteva neanche più camminare e doveva essere trasportata ovunque. E’ stato orribile vedere mia figlia in quelle condizioni. Ho avuto paura che non avrebbe più riavuto l’uso delle gambe“.

Ella Williamson

Ella è stata quindi mandata al William Harvey Hospital di Ashford, Kent, dove è stata confinata nella sua stanza per una notte e messa sotto cura antibiotica molto forte. C’è voluto oltre un mese prima della formazione di brutte croste, poi la bimba ha iniziato a stare meglio, ma ci ha messo tre mesi per guarire completamente. Ora la bambina sta bene, ma ha il terrore dei ragni.

(Fonte)

I paese dove vive il ragno Steatoda nobilis

I paese dove vive il ragno Steatoda nobilis  



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo