I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Arriva il primo trapianto di testa al mondo

Dopo la notizia shock del primo candidato, arriva l’annuncio: alla fine del 2017 verrà realizzato in Cina il primo intervento

Pubblicato il 16/09/2015 da Prevenzione a tavola

PECHINO - Ecco la data: il 2017. Un team di neurochirurghi italiani e cinesi ha in programma il primo trapianto di testa per quell'anno se tutti i passi di avvicinamento previsti daranno risultati positivi. Lo hanno affermato sia il chirurgo cinese Ren Xiaoping, ideatore dell' operazione con il neurochirurgo italiano Sergio Canavero, già autore di alcuni studi sulla sostenibilità di tale intervento, che il volontario che ha accettato di sottoporsi all'esperimento, il tecnico di computer russo Valery Spiridonov, in dichiarazioni riportate oggi dai media cinesi.

Spiridonov soffre di una malattia incurabile che provoca una progressiva atrofizzazione dei muscoli chiamata Werding-Hoffman disease. «Molti media hanno sostenuto che faremo il trapianto nel 2017, ma questo e' vero solo se tutti i passi preparatori che abbiamo in mente si concretizzeranno senza problemi», ha chiarito Ren. L'operazione dovrebbe avvenire, secondo il progetto, nella Harbin Medical University, nel nordest della Cina. Secondo media americani quando Canavero, lo scorso giugno, ha presentato negli Stati Uniti il suo progetto relativo alla fattibilità del trapianto di testa, «gli specialisti hanno espresso molti dubbi» sulla possibilità' che «questa bizzarra procedura veda mai la luce».

Lo scorso luglio, Xiao-Ping Ren ha però pubblicato un articolo su CNS Neuroscience and Therapeutics in cui descrive la tecnica del trapianto di testa da lui già utilizzata su oltre mille topi, definendola «abbastanza promettente, tanto da avvicinare la possibilità di effettuare l'intervento sull'uomo». L'ipotesi di un trapianto di testa, che ha tra i suoi fautori appunto il neurochirurgo torinese Sergio Canavero, resta però estremamente controversa: secondo vari specialisti, infatti, questo tipo di trapianto dal punto di vista tecnico è al momento un traguardo «fantascientifico», poichè mancano ad oggi le basi sperimentali e di conoscenza che possono permettere di affermarne la fattibilità. In Italia, inoltre, la legge sui trapianti vieta quelli di cervello e di organi genitali.

Diversa però la posizione della Cina, che di recente ha acceso il dibattito per l'apertura a tecniche ritenute da molti 'spregiudicate', come nel caso di un gruppo di ricercatori che di recente ha scatenato le polemiche nella comunità scientifica per aver usato delle tecniche di 'taglia e incolla' del Dna su un embrione.

(Fonte)

Potrebbe interessarti anche questo video: Come intervenire in caso di infarto, ischemia e angina



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente