I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

5 prugne al giorno prevengono l’osteoporosi

Secondo un recente studio le prugne contribuiscono a contrastare l’osteoporosi

Pubblicato il 17/08/2015 da Prevenzione a tavola

La prevenzione dell’osteoporosi passa anche per la tavola. Via libera alle prugne, ne bastano 5 al giorno. (acquista qui le prugne bio)

Le prugne contribuiscono a contrastare l’osteoporosi. È quanto emerge dalla scienza e che verrà sottolineato in occasione della Giornata Mondiale dell’Osteoporosi (20 ottobre 2015).

Secondo un recente studio presentato al convegno Experimental Biology 2015, il consumo quotidiano di 50 grammi di prugne (4-5 prugne) ha un effetto benefico sulla densità ossea nelle donne dopo la menopausa. Se poi si vuole ottimizzare al massimo l’apporto benefico sulle ossa derivante dall’alimentazione, oltre alle prugne, la dieta deve contenere anche latticini, pesce, frutta e verdura. (acquista qui le prugne bio)

L’osteoporosi, definita una malattia pediatrica che ha conseguenze geriatriche, dipende anche da quello che mangiamo. E questo vale anche per il nascituro, le cui carenze nutrizionali dipendono dall’alimentazione della madre (con conseguente impatto sulla crescita scheletrica del bambino in caso di dieta povera di minerali).

Judy Stenmark, Amministratore Delegato di IOF, ha dichiarato:

“Indipendentemente dall’età, dobbiamo pensare a una dieta salutare per le ossa, per costruire e preservare il nostro scheletro. Una dieta bilanciata che includa latticini, pesce azzurro, frutta e verdura aiuterà le nostre ossa ad avere i principi nutritivi fondamentali per mantenere il corpo forte e agile durante l’invecchiamento”.

In base alle stime della IOF, in Italia, nel 2010, sono state calcolate 465mila fratture dovute a fragilità ossea. Un problema sanitario, quello dell’osteoporosi, che si è concretizzato in oltre 7 miliardi di euro, prelevati dalle tasche degli italiani, e che è in crescita a causa dell’ invecchiamento della popolazione. (Fonte)

Potrebbe interessarti anche questo video: Estratto di melograno, pompelmo e limone



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande