I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Pulizia del viso: i 3 errori da NON commettere

I consigli di Women's Health

Pubblicato il 06/08/2015 da Prevenzione a tavola

Lavarsi la faccia potrebbe sembrare la parte più semplice delle nostre faccende quotidiane, eppure, se vogliamo se la pulizia del viso non viene fatta come si deve, potremmo accusare problemi alla pelle come irritazione, secchezza cutanea o untuosità. Per prima cosa è importante scegliere il prodotto che fa per voi: il detergente ideale deve elimiare lo sporco, il trucco e il sudiciume, ma NON rimuovere via gli oli naturali che ricoprono il viso. I lavaggi giornalieri consigliati sono due: uno solo in più può causare irritazione o, paradossalmente, una sovrapproduzione di oli. Anzi, se non avete utilizzato trucco, sudato troppo o preso troppo sole, è meglio lavarsi soltanto con acqua alla sera.

Pulizia del viso: i 3 errori da NON commettere


Dopo aver regolato la temperatura dell'acqua, che deve essere tiepida, potete passare al lavaggio, ma attenzione a non commettere errori! Women's Health ci dà alcuni consigli per evitare brutte sorprese: 1) Non risciacquare bene Non risciacquare con cura il viso può causare l'accumulo di sostanze che a sua volta può intasare i pori e rendere la pelle secca. Quindi, risciacquate minuziosamente sia al mattino che alla sera, anche se avete fretta o siete stanchi da morire. 2) Utilizzare sostanze irritanti Fate un favore alla vostra faccia ed evitate di applicarvi sopra sostanze che la irritano come profumi, coloranti e conservanti sintetici come i parabeni. Il laurilsolfato di sodio è un altro ingrediente da tenere a distanza: è un comune tensioattivo, impiegato per sciacquare via i detriti, ma è anche causa di irritazione e reazioni allergiche. 3) Strofinare con l'asciugamano Passate l'asciugamano con delicatezza, non sfregatelo sul viso per asciugarlo. Può essere bello, ma non fa altro che "strattonare" la vostra pelle, mettendo a rischio l'elastina, la proteina che costituisce il tessuto connettivo.

Come fare la pulizia del viso in casa


Leggiamo su Greenstyle: "Per quanto si possa avere una routine quotidiana per la cura del viso, fatta di detergente, tonico e crema, usando prodotti adatti al proprio tipo di pelle, al momento della giornata e alla stagione, a volte la pelle richiede qualcosa in più. Un lavaggio più accurato, una maschera, una pulizia più profonda. Ci si può affidare agli esperti o si può far da sé in casa. Con un’unica eccezione: se avete intenzione di rimuovere comedoni e punti neri affidatevi soltanto a professionisti (a meno che non lo siate voi stessi), perché altrimenti correte il rischio di crearvi infezioni, brufoli e lasciarvi antiestetiche cicatrici. Tornando alla pulizia del viso fatta in casa, ecco i passi necessari, che vedremo poi nel dettaglio, per ottenere una pelle liscia, morbida e profondamente pulita: trattamento con vapore detersione profonda trattamento all’olio, con massaggio scrub maschera tonico e crema Per far sì che la pulizia del viso fatta in casa sia un momento di coccola per sé, fate in modo di avere molto tempo a disposizione e di non dover uscire di casa subito finito il tutto: la pelle rimarrà per un po’ molto delicata e reattiva". Continua a leggere...



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Colesterolo alto: cosa mangiare a Natale?

Ecco i cibi consigliati e quelli da evitare da mangiare durante le feste per chi soffre di colesterolo alto

Esagerare a cena mette in pericolo il cuore

Il cuore delle donne corre il rischio maggiore

Proteggi il tuo cuore con pasta integrale, peperoncino, caffè e cioccolato fondente

Gli alimenti, se scelti con cura e cucinati nella maniera giusta, sono i veri farmaci del futuro

DOLCI, online il nostro nuovo corso di cucina

Dolci squisiti senza zucchero ma con dolcificanti naturali più sani, senza farine raffinate e senza latte

L’aspartame è pericoloso per la salute?

Ecco cosa dicono alcuni studi recenti e come sono regolamentati in Europa gli additivi alimentari

Corsi - Prevenzione a tavola

Mela rosa dei Sibillini utile nella prevenzione di malattie cardiovascolari e neurodegenerative

Lo dimostrano i risultati di uno studio dell'Università di Camerino sulle proprietà salutistiche del frutto

Scampi e gamberi italiani pieni di microplastiche

I ricercatori delle Università di Cagliari e delle Marche hanno scovato un'alta concentrazione nei crostacei

Un avocado al giorno toglie il colesterolo cattivo di torno

La scoperta dei ricercatori americani: Bisogna includerlo nella propria alimentazione

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli integratori non sostituiscono un’alimentazione corretta né i farmaci

Il Ministero della Salute ha stilato un Decalogo per il corretto uso degli integratori: "non esistono prodotti miracolosi"

Dott. Berrino: “Come contrastare l’obesità infantile”

I nostri bambini assumono troppi zuccheri e troppe proteine. La colpa? L'esempio sbagliato dei genitori

Sbucciare una melagrana in meno di un minuto

Vale la pena imparare a sbucciare questo frutto perché si tratta davvero di un concentrato di proprietà benefiche per il nostro organismo

Contengono più calorie le castagne arrostite, bollite o secche?

Il metodo di cottura influisce molto sul contenuto calorico delle castagne

10 validissimi motivi per mangiare i semi di zucca

I semi di zucca hanno proprietà straordinarie e benefici per il nostro organismo

È tempo di barbabietole, ricchissime di benefici

Riduce la pressione del sangue, migliora le prestazioni fisiche e mentali, stimola il dimagrimento

Corbezzolo, il preziosissimo frutto autunnale

Alla scoperta del corbezzolo, frutto presente nelle aree mediterranee, ricco di proprietà e dai mille usi in cucina