I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Bioedilizia in condominio: ristrutturare risparmiando

Esistono detrazioni fiscali del 50% per ristrutturazioni edilizie e per riqualificazioni energetiche. Basta conoscerle

Pubblicato il 27/07/2015 da Post Sponsorizzato

Questa estate sarà ricca di tour e non solo di quelli di cantanti e gruppi di una certa fama, quanto di incontri attraverso i quali si vuole aumentare la consapevolezza dei cittadini sul valore aggiunto che il miglioramento dell’efficienza energetica ha da offrire per ciascuno. L’8 luglio per esempio è stato il momento della tappa del tour sulle smart energy, dedicata ai condomini, e al risparmio. Una situazione d’incontro dove si metteranno in evidenza gli aspetti positivi (tra cui una maggiore vivibilità) che si ottengono attraverso l’impiego della bioedilizia, il tutto raggiungibile attraverso lo sfruttamento degli incentivi esistenti.

Principale relatore del dibattito è stato un vero esperto in questo ambito, l’architetto Mario Nocera, che ha anche anticipato alcuni contenuti del suo intervento, nel corso di una recente intervista, per far giungere un messaggio importante anche a quanti non potranno seguire gli interventi nel corso del tour stesso. Nocera ha infatti sottolineato di come “dall'entrata in vigore della L.296/06” e cioè dal 2007 ”il sistema di incentivazione fiscale conosciuto come 55% e successivamente come 65% (o anche ecobonus) ha svolto un ruolo determinante nella messa in moto dei lavori di riqualificazione del parco edilizio nazionale”.

Più nello specifico, secondo le stime dell’Enea “circa l’1% annuo del patrimonio edilizio viene coinvolto in lavori per i quali si richiede questo specifico beneficio fiscale” alimentando una nuova cultura edile, che vede come protagonista la bioedilizia e l’abbandono di pratiche di costruzione dannose e di scarsa qualità impiegate fino a non molto tempo fa.

Ma perché questi interventi di bioedlizia diventano particolarmente significativi nel caso dei condomini? Perché sono almeno 14 milioni i cittadini che vivono nei gradi condomini, dove l’intervento di efficientamento energetico sarebbe non solo possibile ma soprattutto auspicabile.

In particolare, si può contare su quattro possibili soluzioni, che sono “detrazioni fiscali del 50% per ristrutturazioni edilizie, ecobonus del 65% per le riqualificazioni energetiche, conto termico e titoli di efficienza energetica”. Ovviamente la preparazione in materia dell’amministratore diventa condominiale per poter dare la giusta informazione, così che i condomini posano fare la scelta migliore (anche in funzione di eventuali finanziamenti agevolati utilizzati in aggiunta alle detrazioni stesse).



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande