I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Scoperta l’alga marina che sa di pancetta

Un'alga dalle proprietà sorprendenti e dal sapore di pancetta

Pubblicato il 17/07/2015 da Prevenzione a tavola

Per i vegetariani che ogni tanto bramano il gusto della carne, di solito l'odore della pancetta cotta fa venire l'acquolina in bocca.

Ma presto saranno in grado di indulgere senza compromettere la loro etica, dato che i ricercatori della Oregon State University hanno brevettato un nuovo ceppo di alghe marine rosse chiamato dulse (acquista qui) che non ha solo un sapore molto simile alla pancetta, ma ha due volte il valore nutrizionale del cavolo.

Le alghe, che crescono incredibilmente in fretta, di solito sono coltivate e vendute come un ingrediente di cottura in polvere. Ma il ricercatore Chris Langdon ne ha creato un nuovo ceppo che può essere sfruttato in un modo migliore.

"In Europa, si aggiunge la polvere  di alga nei frullati, o a fiocchi sul cibo", ha detto Langdon. "Non c'è mai stato un reale interesse a utilizzarla in una forma fresca. Ma questa roba è piuttosto sorprendente. Quando si frigge, cosa che ho fatto, ha il sapore di pancetta e non di alga".

Potrebbe interessarti questa ricetta: Dolce di frutta con gelatina di alghe

La Dulse (acquista qui), che appare come una sorta di lattuga rossa trasparente, è anche piena di sali minerali, vitamine e antiossidanti, un "super-food, con il doppio del valore nutrizionale del cavolo". Con il suo gusto e la facilità di coltivazione, la dulse potrebbe diventare un ingrediente fisso nei ristoranti.

"La dulse cresce con un sistema di ricircolo dell'acqua", ha aggiunto Langdon, e può dare circa 20-30 chili di prodotto in una settimana. "Si potrebbero creare diverse aree di coltivazione, su tutte le coste: basta infatti solo dell'acqua marina e la luce dei raggi del sole". (Fonte)

La Fucina ti consiglia di provare questi prodotti!  



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'