I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

6 regole anti-medusa

Cosa mettere in borsa e cosa fare se incontrate una medusa quest’estate

Pubblicato il 14/07/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

La presenza di meduse è un dato crescente nel mare Mediterraneo, sempre di più e sempre più a contatto con l’uomo. Questo è dovuto a molti motivi, dalla mancanza di predatori (cetacei, pesci palla, tartarughe marine) sterminati dall’eccesso di pesca e grazie al riscaldamento delle acque.

Se andate al mare con i vostri bambini eccovi 6 regole per contrastare sgradevoli incontri ravvicinati con le meduse:

  1. Don’t PANIC, ossia rimanere calmi, senza gridare o agitarsi (si immettono maggiori quantità di adrenalina in circolo e anche la respirazione si fa più difficile) cosa che complica la situazione se siete a largo poiché compromette la vostra capacità ad uscire dall’acqua.
  2. Lavare la zona colpita con acqua di mare e coprire nell’immediato con sabbia calda. E’ meglio l’acqua salata, perché quella dolce accentua i sintomi;
  3. Non strofinare per evitare di far penetrare ulteriormente la sostanza urticante;
  4. Applicazione immediata sulla parte interessata (tralasciamo i rimedi della nonna tipo l’ammoniaca oppure, alcool e urina la cui efficacia rimane marginale) di un gel astringente al cloruro di alluminio, che serve a lenire il prurito e a bloccare la diffusione delle tossine e che dopo questo articolo vi porterete in spiaggia;
  5. Coprire la parte infiammata perché essendo sensibile alla luce del sole essa tenderebbe a scurirsi, provocando delle cicatrici antiestetiche. Applicare comunque nei giorni successivi protezione solare elevata, ogni 2/3 ore;
  6. Tenere sotto controllo il malcapitato perché nelle ore successive potrebbero verificarsi: sudorazione, confusione, vertigini, difficoltà nella respirazione, mal di testa, nausea, vomito ed eruzione cutanea che si diffonde in tutto il corpo. In tal caso chiamare il 118 perché potrebbe verificarsi uno shock anafilattico.
Potrebbe interessarti anche questo video: Il cane che mette in ordine la casa in 30 secondi



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti