I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I giovani adulti guariti dal cancro finiscono più spesso in ospedale dopo 20 anni

Nei 20 anni successivi alla guarigione, le persone tra i 20 e i 44 anni subiscono più ricoveri ospedalieri

Pubblicato il 14/07/2015 da Prevenzione a tavola

I progressi nel trattamento di adolescenti e giovani adulti malati di tumore hanno portato a tassi di sopravvivenza più elevati e aspettative di vita più lungheMa una nuova ricerca ha dimostrato che le persone di età compresa tra i 20 e i 44 anni dichiarate esenti dalla cancro, nei 20 anni successivi hanno avuto più ricoveri rispetto al popolazione generale.

"Anche quando i giovani adulti sopravvivono cancro, questo ha ancora un impatto sulla loro vita e la loro salute a lungo termine", ha detto la dottoressa Nancy Baxter, chirurga colonrettale all'ospedale di San Michele e ricercatrice presso la Clinical Evaluative Sciences. "E questa fascia di età ha ancora molti anni da vivere"In un documento pubblicato sul Journal of Clinical Oncology, la dottoressa Baxter ha scoperto che i giovani adulti sopravvissuti al cancro sono stati ricoverati 1,5 volte più spesso rispetto ai pazienti in gruppi di controllo.Per tutti i tumori maligni, ad eccezione di melanoma e tumori testicolari, il tasso di ospedalizzazione era significativamente più alta rispetto ai pazienti tenuti sotto controllo. Il tasso di ospedalizzazione è stato doppio rispetto ai pazienti tenuti sotto controllo e maggiore per i sopravvissuti di cancro gastrointestinale, alla leucemia, ai tumori maligni della vescica, al cancro del rene, del colon-retto, al cervello e linfoma.Baxter ha affermato che questo rappresenta il più grande studio mai pubblicato sul coinvolgimento dei giovani adulti sopravvissuti cancro. Il suo team ha esaminato i dati del Registro Tumori Ontario 1992-1999 relativi a 20.275 persone che avevano avuto la loro prima diagnosi di cancro tra i 20 e i 44 anni e che avevano vissuto cinque anni senza cancro. Questi sono stati confrontati con 101.344 controlli non tumorali.La dottoressa ha aggiunto che questi risultati permettono di avere una migliore comprensione delle cure e degli effetti tardivi del cancro sui giovani adulti e può indirizzarli a comprendere la qualità della loro vita futura, identificare le aree in cui potrebbero essere impiegate strategie preventive e sottolineare la necessità di prendere in considerazione cure alternative non direttamente connesse alle conseguenze per la salute a lungo termine. (Fonte)Potrebbe interessarti anche questi video del dottor Berrino: I 12 comandamenti contro il cancro



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo