I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Nizza, città del futuro o smart city

In poco tempo è diventata una tra le città più vivibili, più ecologiche e dove si pagano meno tasse

Pubblicato il 13/07/2015 da Post Sponsorizzato

Poter vivere in una città più ecologica, con minore inquinamento, una qualità di vita complessivamente migliore grazie all’inclusione sociale, e allo stesso tempo poter beneficiare di una riduzione delle tasse locali da pagare? Non si tratta di una utopia o di una città del futuro, ma sicuramente si rientra nel concetto di città futuristica, che di fatto, in qualche parte del mondo “civilizzato”, già esiste. In poche parole una vera città smart, è una città che ha raggiunto questi obiettivi e fra queste, secondo la classifica delle top five smart city, al primo posto c’è Barcellona, e al quarto un’altra città europea Nizza.

Quest’ultima in particolare merita un plauso, grazie ai tempi record con cui è riuscita ad ottenere dei grandi risultati, fino alla riduzione del 30% del traffico, alla riduzione del 25% dell’inquinamento e a quella dell’80% del costo dell’illuminazione pubblica. Tutto questo è stato raggiunto grazie all’impiego della tecnologia e alla connettività. Infatti in tutta la città sono state installate telecamere e centraline o stazioni che monitorano l’aria, l’umidità, l’inquinamento, le condizioni climatiche, il livello di luminosità, combinando tutti questi aspetti.

Quindi se i sensori individuano un livello di luminosità insufficiente aumentano la potenza delle lampade, ma se al contrario la luminosità è eccessiva, allora la riducono, con un monitoraggio 24 ore su 24 (vedi anche apprendistatoprovinciaroma.it). Lo stesso vale per l’aria, organizzando e distribuendo il traffico in modo da non superare soglie considerate dannose. E’ stata creata una apposita app che permette di tenere sotto occhi la situazione del traffico, ma anche di individuare, pagare e prenotare a distanza il posto libero nei parcheggi, riducendo il volume di emissioni dei gas di scarico, e aumentando le entrate delle casse del comune del 35%.

Ma dato che per risparmiare denaro, bisogna imparare anche a sfruttare al meglio il tempo, c’è anche un servizio molto apprezzato: invece di andare agli uffici pubblici, per avere informazioni o evadere delle pratiche, basta entrare in apposite cabine che permettono di parlare, durante tutto l’orario di apertura dei centri commerciali dove sono installate, con i dipendenti pubblici, e poter anche stampare direttamente i certificati richiesti. Il tutto ovviamente gratis.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia

La dieta mediterranea allunga la vita degli anziani

Perché riduce del 25% il rischio di morte per qualsiasi causa negli over-65

Corsi - Prevenzione a tavola

Le fragole contrastano le malattie infiammatorie croniche intestinali

Secondo studio possono essere utili contro morbo di Chron e colite ulcerosa

Ecco perché le cicerchie fanno bene

Proprietà e benefici delle cicerchie

Cicerchie: tra falsi miti e realtà

In passato ingiustamente demonizzate, oggi le cicerchie sono oggetto di riscoperta

Corsi - Prevenzione a tavola

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'