I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le piante che ci proteggono durante l’estate

Ecco le piante dalla proprietà lenitive, antinfiammatorie e antisettiche

Pubblicato il 08/07/2015 da Prevenzione a tavola

Durante i mesi estivi il nostro corpo e la nostra pelle sono esposti ad attività che possono destabilizzare l'ordinario andamento delle cose. Dall'esposizione ai raggi del sole, al contatto con l'acqua di mare o con il cloro delle piscine, per non parlare delle punture di diversi insetti, a cominciare dalle zanzare. Ci si trova spesso infatti a combattere contro eritemi, arrossamenti e congiuntiviti, disturbi però che possono essere alleviati e soppressi con l'uso di piante naturali.

Per curare arrossamenti di pelle e occhi dovute alla salsedine, al sole, al cloro o alla sabbia non troppo pulita, la malva e la camomilla possono venire in nostro soccorso grazie alle loro proprietà lenitive. La prima in particolare ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche in grado di curare arrossamenti e congestioni oculari: la seconda lenirà il dolore della congiuntivite o delle parti del corpo scottate.

INFUSO PER OCCHI ARROSSATI

Potete effettuare dei lavaggi oculari preparando un infuso mettendo in mezzo litro di acqua bollente 15 grammi di fiori di camomilla [acquista qui] e 15 grammi di foglie e fiori di malva [acquista qui]. Bisogna lasciarli in infusione per una ventina di minuti, poi filtrare e lasciate raffreddare.Dopodiché imbevete due dischetti di cotone nell'infuso e poggiatelo sugli occhi per almeno 15 minuti.

PELLE ARROSSATE E PUNTURE D'INSETTI

La calendula è la pianta che fa al caso vostro in queste evenienze. Basta macerare in olio d'oliva per 5 giorni, 10 grammi di fiori di calendula  [acquista qui] . Per questo processo basta mettere il composto in un barattolo di vetro tenuto al sole e agitato di tanto in tanto. Questa pomata naturale può essere usata oltre che sulle bruciature anche sulle punture d'insetto.

Un'alternativa può essere invece quella di usare una foglia di lattuga, scaldata in acqua bollente, tritata e poi applicata sulla parte da trattare con una garza per almeno 20 minuti, e poi sciacquare con acqua fresca.

ECZEMI, FORUNCOLI E COUPEROSE

La pianta che può venire in soccorso in questa occasione è la violetta, soprattutto il suo olio essenziale che, grazie alle proprietà antisettiche e antinfiammatorie, è in grado di alleviare questi disturbi. Mettete tre gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle  [acquista qui] e massaggiate due volte al giorno la zona interessata con questo unguento.

Importante resta la prevenzione: esponetevi al sole solo dopo l'applicazione di una crema solare. Potete farla anche in casa con ingredienti naturali come spiegavamo qui Crema solare naturale e fai da te

La Fucina vi consiglia di provare questi prodotti



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore