I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Le piante che ci proteggono durante l’estate

Ecco le piante dalla proprietà lenitive, antinfiammatorie e antisettiche

Pubblicato il 08/07/2015 da Prevenzione a tavola

Durante i mesi estivi il nostro corpo e la nostra pelle sono esposti ad attività che possono destabilizzare l'ordinario andamento delle cose. Dall'esposizione ai raggi del sole, al contatto con l'acqua di mare o con il cloro delle piscine, per non parlare delle punture di diversi insetti, a cominciare dalle zanzare. Ci si trova spesso infatti a combattere contro eritemi, arrossamenti e congiuntiviti, disturbi però che possono essere alleviati e soppressi con l'uso di piante naturali.

Per curare arrossamenti di pelle e occhi dovute alla salsedine, al sole, al cloro o alla sabbia non troppo pulita, la malva e la camomilla possono venire in nostro soccorso grazie alle loro proprietà lenitive. La prima in particolare ha proprietà antinfiammatorie e antisettiche in grado di curare arrossamenti e congestioni oculari: la seconda lenirà il dolore della congiuntivite o delle parti del corpo scottate.

INFUSO PER OCCHI ARROSSATI

Potete effettuare dei lavaggi oculari preparando un infuso mettendo in mezzo litro di acqua bollente 15 grammi di fiori di camomilla [acquista qui] e 15 grammi di foglie e fiori di malva [acquista qui]. Bisogna lasciarli in infusione per una ventina di minuti, poi filtrare e lasciate raffreddare.Dopodiché imbevete due dischetti di cotone nell'infuso e poggiatelo sugli occhi per almeno 15 minuti.

PELLE ARROSSATE E PUNTURE D'INSETTI

La calendula è la pianta che fa al caso vostro in queste evenienze. Basta macerare in olio d'oliva per 5 giorni, 10 grammi di fiori di calendula  [acquista qui] . Per questo processo basta mettere il composto in un barattolo di vetro tenuto al sole e agitato di tanto in tanto. Questa pomata naturale può essere usata oltre che sulle bruciature anche sulle punture d'insetto.

Un'alternativa può essere invece quella di usare una foglia di lattuga, scaldata in acqua bollente, tritata e poi applicata sulla parte da trattare con una garza per almeno 20 minuti, e poi sciacquare con acqua fresca.

ECZEMI, FORUNCOLI E COUPEROSE

La pianta che può venire in soccorso in questa occasione è la violetta, soprattutto il suo olio essenziale che, grazie alle proprietà antisettiche e antinfiammatorie, è in grado di alleviare questi disturbi. Mettete tre gocce di olio essenziale in un cucchiaio di olio di mandorle  [acquista qui] e massaggiate due volte al giorno la zona interessata con questo unguento.

Importante resta la prevenzione: esponetevi al sole solo dopo l'applicazione di una crema solare. Potete farla anche in casa con ingredienti naturali come spiegavamo qui Crema solare naturale e fai da te

La Fucina vi consiglia di provare questi prodotti



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo