I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Crema solare naturale e fai da te

L'esposizione al sole deve essere fatta proteggendo sempre la propria pelle

Pubblicato il 07/07/2015 da Prevenzione a tavola

L'esposizione ai raggi solari va sempre fatta con coscienza, nel rispetto della salute della nostra pelle. Spesso però le creme solari possono davvero avere dei prezzi esorbitanti, specie se se ne deve fare scorta per tutta la famiglia. Per risparmiare e avere comunque un alleato contro i raggi UVA e UVB è possibile appellarsi alla natura e preparare in casa un'efficace crema solare.

Leggiamo su Pourfemme:

Il protagonista della crema solare naturale da preparare in casa è l’ossido di zinco. Molti, anzi quasi tutti, lo conoscono come ingrediente base di molte creme per i neonati, efficace per contrastare irritazioni e infiammazioni, ma l’ossido di zinco nasconde altre proprietà davvero interessanti. In questo caso, si guadagna un posto d’onore nella ricetta per la crema solare fai da te grazie alla sua capacità di funzionare come un vero e proprio schermo solare, in grado di riflettere i raggi UVA e UVB, evitando che danneggino la pelle.

La ricetta è una, con due possibili varianti, quella più semplice e quella più articolata. Nel primo caso, gli ingredienti necessari sono l’ossido di zinco (puro, facilmente reperibile [acquista qui]) e la crema idratante che si utilizza abitualmente o il burro di karitè  [acquista qui]. Basta mescolare il tutto e il gioco è fatto. Per scegliere le proporzioni giuste, basta osservare una regola: più alto è il fattore di protezione desiderato, più alta è la percentuale di ossido di zinco da utilizzare.

Infatti, si va da una percentuale del 5%, necessaria per garantirsi un basso fattore di protezione (SPF 2-5), fino al 25%, percentuale utile per raggiungere un spf superiore a 20.

L’altra versione della ricetta, oltre all’ossido di zinco puro (5 cucchiaini) [acquista qui], prevede l’utilizzo d'olio di mandorle (4 cucchiaini) [acquista qui], gel di aloe vera (5 cucchiaini) [acquista qui] e il tè verde (1/2 bicchiere) [acquista qui].

Il consiglio, qualsiasi versione della crema solare fai da te si scelga, è di conservarla, in un contenitore chiuso in un luogo fresco e asciutto. Inoltre, è importante spalmare la crema sulla pelle più volte nell’arco della giornata, soprattutto dopo i bagni in acqua, per garantirne l’efficacia. Ottimi preparati naturali, che, però, come sempre non sostituiscono il parere e le prescrizioni del medico. In casi particolari, come in presenza di fototipi molto chiari e delicati, meglio affidarsi alla consulenza del dermatologo.

La Fucina vi consiglia di provare questi prodotti naturali



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Queste bibite aumentano il rischio di morte

Studio condotto su dieci paesi relativo consumo di bibite, sia zuccherate sia con dolcificanti ipocalorici,

Mangi e non ingrassi? Ecco svelato il motivo

Un nuovo studio chiarisce ora il motivo di questa fortuna. E c'entrano le cellule adipose

Il vino rosso protegge l’intestino, combatte l’obesità e il colesterolo cattivo

Nuova ricerca rivela i benefici del vino rosso, basta anche un bicchiere ogni due settimane

Sindrome da rientro? Bastano 8 bicchieri d’acqua al giorno

Una corretta idratazione e una sana alimentazione garantiscono un ritorno più soft alla vita di tutti i giorni

Proteine vegetali per vivere più a lungo e in salute

Cala il rischio generale e quello per cause cardiovascolari, le conferme di un nuovo studio

Corsi - Prevenzione a tavola

Muore meno di malattie croniche chi mangia verdura, frutta e proteine vegetali

Questo dicono i risultati molto chiari di un nuovo studio

Due cibi potrebbero essere in grado di proteggere dalle demenze

La fosfatidilcolina potrebbe essere la sostanza protettiva contro l'Alzheimer e demenze

Come preparare il succo d’anguria in 1 minuto

Un'idea geniale e rinfrescante per questi giorni di caldo

Corsi - Prevenzione a tavola

Scottature al sole: i cibi che aumentano il rischio

Per proteggersi dalle scottature non basta mettere la crema, ma anche evitare alcuni alimenti

Alla scoperta della merendella, la deliziosa pesca calabrese

Incrocio tra pesca e mela, la merendella ha trovato in Calabria (e in alcune zone della Sicilia) il suo habitat naturale

Combattere il caldo con la giusta alimentazione

Alcuni cibi e abitudini possono aiutarci a sopportare meglio le alte temperature di questo periodo

Più tazzine di caffè non aumentano il rischio di cancro, ma cuore a rischio

E' quanto emerge da due studi vasti australiani

Ricotta di bufala: alimento anti-caldo, ricca di calcio e fosforo

Utile nel recupero dell'equilibrio energetico e per il reintegro dei sali minerali

Le bibite zuccherate potrebbero aumentare il rischio di cancro

Che fossero legate a diabete e obesità già lo si sapeva, ma adesso un motivo in più per non farne uso

Lo straordinario ortaggio che sembra un pomodoro ma non lo è

Rosso, rotondo e dalle molte proprietà salutari, viene coltivato in Basilicata