I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Crema solare naturale e fai da te

L'esposizione al sole deve essere fatta proteggendo sempre la propria pelle

Pubblicato il 07/07/2015 da Prevenzione a tavola

L'esposizione ai raggi solari va sempre fatta con coscienza, nel rispetto della salute della nostra pelle. Spesso però le creme solari possono davvero avere dei prezzi esorbitanti, specie se se ne deve fare scorta per tutta la famiglia. Per risparmiare e avere comunque un alleato contro i raggi UVA e UVB è possibile appellarsi alla natura e preparare in casa un'efficace crema solare.

Leggiamo su Pourfemme:

Il protagonista della crema solare naturale da preparare in casa è l’ossido di zinco. Molti, anzi quasi tutti, lo conoscono come ingrediente base di molte creme per i neonati, efficace per contrastare irritazioni e infiammazioni, ma l’ossido di zinco nasconde altre proprietà davvero interessanti. In questo caso, si guadagna un posto d’onore nella ricetta per la crema solare fai da te grazie alla sua capacità di funzionare come un vero e proprio schermo solare, in grado di riflettere i raggi UVA e UVB, evitando che danneggino la pelle.

La ricetta è una, con due possibili varianti, quella più semplice e quella più articolata. Nel primo caso, gli ingredienti necessari sono l’ossido di zinco (puro, facilmente reperibile [acquista qui]) e la crema idratante che si utilizza abitualmente o il burro di karitè  [acquista qui]. Basta mescolare il tutto e il gioco è fatto. Per scegliere le proporzioni giuste, basta osservare una regola: più alto è il fattore di protezione desiderato, più alta è la percentuale di ossido di zinco da utilizzare.

Infatti, si va da una percentuale del 5%, necessaria per garantirsi un basso fattore di protezione (SPF 2-5), fino al 25%, percentuale utile per raggiungere un spf superiore a 20.

L’altra versione della ricetta, oltre all’ossido di zinco puro (5 cucchiaini) [acquista qui], prevede l’utilizzo d'olio di mandorle (4 cucchiaini) [acquista qui], gel di aloe vera (5 cucchiaini) [acquista qui] e il tè verde (1/2 bicchiere) [acquista qui].

Il consiglio, qualsiasi versione della crema solare fai da te si scelga, è di conservarla, in un contenitore chiuso in un luogo fresco e asciutto. Inoltre, è importante spalmare la crema sulla pelle più volte nell’arco della giornata, soprattutto dopo i bagni in acqua, per garantirne l’efficacia. Ottimi preparati naturali, che, però, come sempre non sostituiscono il parere e le prescrizioni del medico. In casi particolari, come in presenza di fototipi molto chiari e delicati, meglio affidarsi alla consulenza del dermatologo.

La Fucina vi consiglia di provare questi prodotti naturali



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande