I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Frullato di banana: previene le malattie perché ricco di proprietà

Adatto per gli sportivi è ricco di potassio, di grassi omega 3, calcio e ferro

Pubblicato il 25/06/2015 da Paola Chiari
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Oggi vorrei parlarvi di un smoothie a base di banana.

INGREDIENTI

  • - una banana di medie dimensioni
  • - una manciata di frutta secca (mandorle, noci, ecc.)
  • - 150 ml di latte di riso

Lo smoothie non è che un frullato dove la frutta e la verdura fresca vengono mixate con del latte o dell’acqua, da non confondere con il frappè dove la frutta e la verdura fresca vengono mixate con del gelato o del ghiaccio.

Inizierei con i 150 grammi di latte di riso. Ho scelto un latte vegetale per l’assenza di colesterolo, si può utilizzare anche il latte di origine animale. Per chi volesse scegliere un latte di origine vegetale in commercio ce ne sono parecchi, c’è il latte di soia, il latte di mandorle, il latte di riso, il latte di kamut, di miglio, quindi un’ampia gamma. L’unico appunto che vorrei fare riguarda il latte di soia, per chi ha problemi di tiroide ed è in cura farmacologica il latte di soia va a interagire con il farmaco e quindi è meglio evitarlo.

Aggiungiamo la banana che ho tagliato in precedenza e la frutta secca (approfondisci leggendo: Ecco perché non bisogna esagerare con mandorle e frutta secca. Questo smoothie ha un apporto calorico di circa 325 calorie, io l’ho scelto perché è la colazione preferita di mio marito, è rapido, veloce e si può utilizzare la mattina a colazione. È ricco di potassio, di grassi omega 3 e quindi grassi buoni, calcio e ferro. Quindi indicato per prevenire l’osteoporosi, abbassare il colesterolo e migliorare l’attività cardiaca. Inoltre è indicato anche per gli sportivi l’alto contenuto di potassio e come spuntino o come colazione, l’importante è assumerlo circa un paio di ore prima.

Con questo io vi saluto, vi ringrazio e vi aspetto al prossimo tutorial! Segui la pagina facebook della dottoressa Paola Chiari per non perderti niente!  



banner basso postfucina





Paola Chiari

Paola Chiari
Dietista

Mi chiamo Paola Chiari, sono dietista e opero a Cremona. Mi occupo di alimentazione clinica ed educazione alimentare. La scelta di diventare dietista arriva all'età di 13 anni, quando scopro di essere celiaca. Venticinque anni fa la celiachia era una realtà poco conosciuta e di difficile diagnosi, di conseguenza la scelta alimentare era scarsa e ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La proteina dei broccoli che spegne i tumori

Nuovo studio scopre virtù di una proteina contenuta in tutte le 'crucifere', broccoli, cavolfiore, cime di rapa

Le straordinarie virtù dell’avocado

Riduce la fame e il peso, protegge il cuore e contrasta il diabete perché riduce i picchi glicemici

Nespole, il toccasana della primavera

Consigliate per chi soffre di problemi renali e al fegato, oltre che per altri disturbi

I cibi che sembrano genuini ma provocano il diabete

Influenzano il metabolismo, provocando aumento di peso e resistenza all'insulina. Nuova ricerca ha scoperto i cibi responsabili

Se mangi i fagiolini la tua salute ti ringrazierà

Ecco perché fanno bene. E poi: trucchi per scegliere i fagiolini migliori e cuocerli senza perdere le proprietà nutritive

Corsi - Prevenzione a tavola

Dieta sana: quali sono i nutrienti essenziali per un’alimentazione corretta?

Scoperti i cibi che contrastano il tumore alla vescica

La ricerca è stata condotta dall’Istituto nazionale tumori di Milano

Le uova proteggerebbero la vista degli anziani da una malattia della retina

Ecco quante uova bisognerebbe mangiare a settimana, secondo la rivista Clinical Nutrition

Corsi - Prevenzione a tavola

Fave, il regalo primaverile che fa bene alla salute (e due ricette)

Regolano l'intestino, controllano glucosio e colesterolo nel sangue. Ma sono tossiche per alcuni.

Le mele ci stanno avvelenando?

Il Codacons denuncia la presenza di troppi pesticidi sulla buccia delle mele del supermercato

L’alimentazione sbagliata uccide più del fumo e della pressione alta

A livello globale una morte su 5 è riconducibile a un'alimentazione scorretta, povera di cereali integrali e verdure

Solo pensare al caffè ci rende più attenti e lucidi

Nuovo studio svolto dall'Università di Toronto pubblicato sulla rivista scientifica Consciousness and Cognition

Prevenzione a tavola: un commento da condividere

Le domande di una nostra studentessa sono diventate un post con i consigli e una ricetta di Elena Alquati

Il colesterolo delle uova mette a rischio il cuore?

Nuovo studio riapre il dibattito sulle uova

Arriva la quinoa tutta italiana

Una varietà adattabile alle nostre condizioni climatiche di quinoa, lo pseudocereale delle Ande