I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

10 segnali che indicano che sei intollerante al glutine

Un elenco di 10 segnali che dovrebbero farvi allarmare

Pubblicato il 22/06/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Numerose malattie sono state collegate al glutine, la proteina presente in grano, segale e orzo. Si stima che il 99% delle persone che sono intolleranti al glutine o celiaci non hanno mai ricevuto una diagnosi corretta. Questo perché i sintomi legati a questo tipo d'intolleranza sono facilmente confondibili con altri legati ad altre intolleranze o a diverse patologie.

GUARDA IN ALTO IL VIDEO: COME CAPIRE SE SONO INTOLLERANTE AL GLUTINE?

Ecco un elenco di 10 segnali che potrebbero essere ricollegati all'intolleranza al glutine e che dovrebbero farvi allarmare.

  • 1. Problemi digestivi come gas, gonfiore, diarrea e costipazione.
  • 2. Cheratosi pilare, (nota anche come 'pelle di pollo' sul retro delle braccia) che si verifica sia per una carenza di acidi grassi che per la carenza di vitamina A, causate da un malassorbimento del glutine che danneggia l'intestino.
  • 3. Sensazione di stanchezza, sonno e annebbiamento della mente  dopo aver mangiato un pasto contenente glutine.
  • 4. La diagnosi di una malattia autoimmune come la tiroidite di Hashimoto, artrite reumatoide, colite ulcerosa, il lupus, psoriasi, sclerodermia o sclerosi multipla.
  • 5. Sintomi neurologici quali vertigini o sensazione di perdere l'equilibrio.
  • 6. Squilibri ormonali, come PMS, sindrome dell'ovaio policistico o infertilità inspiegata.
  • 7. Emicrania e mal di testa.
  • 8. La diagnosi di affaticamento cronico o fibromialgia (queste diagnosi indicano semplicemente che il vostro medico non è in grado di individuare la causa della vostra fatica o dolore).
  • 9. L'infiammazione, gonfiore o dolore alle articolazioni, come dita, ginocchia o fianchi.
  • 10. Ansia, depressione, sbalzi d'umore.

Potrebbe interessarti anche: Come consumare i cibi integrali per non sentirsi gonfi



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Le virtù del Pan di zucchero, la cicoria bianca

Stimola le funzioni intestinali,del fegato e dei reni. Ecco come cucinarla

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ecco cosa mangiare dopo i 60 anni

Ogni età ha la sua dieta: ecco come dovrebbe essere quella degli over 60

Soia ai bambini: sì o no?

Esisterebbe un rischio nel consumo abbondante e prolungato di prodotti di soia: i fitoestrogeni

Il latte vegetale più equilibrato è quello di soia

Studio ha analizzato latte di mandorla, soia, riso e cocco

Curcuma, la spezia che migliora la memoria e l’umore

Potrebbe contrastare anche l'Alzheimer. Ecco qualche ricetta per utilizzarla in cucina

Il miglior farmaco naturale si chiama melagrana

I suoi principi attivi sono utili nella prevenzione e nel trattamento di moltissime patologie

Ecco cosa succede al nostro corpo quando mangiamo cibo da fast food

I risultati di uno studio dell'Università di Bonn

I grani antichi sono davvero più sani di quelli moderni?

E' vero che sono più nutrienti e contengono meno glutine?

Come sbucciare la melagrana in 1 minuto

Ecco un trucchetto per aprire la melagrana facilmente

Mele e pomodori riparano i polmoni degli ex-fumatori

Rallentano il declino della funzione respiratoria anche per chi non fuma

La colazione per non sentire fame fino a pranzo

Sazia a spegne la fame nervosa, è una colazione talmente completa che possiamo evitare lo spuntino

Quante calorie contiene una fetta di panettone o di pandoro?

In ogni fetta sono contenuti 5 cucchiaini di zucchero che ci fa superare la soglia fissata dal OMS

Perché i broccoletti sono così buoni per la salute

Tutte i benefici dei broccoletti e qualche ricetta sfiziosa per cucinarli

10 valide ragioni per consumare i porri

I porri rappresentano un alimento che racchiude sorprendenti proprietà curative e nutrizionali.