I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Lo yogurt che cura attacchi di ansia e stress

I risultati dello studio condotto dalla Ucla University

Pubblicato il 15/06/2015 da Prevenzione a tavola

I probiotici contenuti nello yogurt potrebbero diventare, in futuro, un aiuto per combattere la depressione e l'ansia?

La risposta è sì, almeno stando a quanto afferma uno studio della Ucla University pubblicato sulla rivista Gastroenterology. Il team guidato dalla professoressa Kirsten Tillisch ha infatti scoperto che cervello e intestino si influenzano vicendevolmente: il primo invia stimoli al secondo che, ad esempio, in caso stress ''somatizza'' con sintomi gastrointestinali più o meno forti, ma vale anche il contrario, in quanto un intestino ''tenuto in forma'' con gli yogurt può ridurre l'attività delle parti del cervello legate all'emotività e al dolore.

Per arrivare a questa conclusione è stato condotto uno studio su 36 donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni, che sono poi state suddivise in tre gruppi. Il primo gruppo ha mangiato due volte al giorno per quattro settimane uno yogurt contenente diversi probiotici e batteri intestinali. Il secondo ha assunto un latticino che non conteneva probiotici e il terzo (un gruppo di controllo) non ha consumato alcun prodotto. Tutte le partecipanti allo studio sono state poi sottoposte ad alcuni test e le loro reazioni osservate con una risonanza magnetica funzionale per immagini.

Ne è risultato che il gruppo di donne che aveva consumato yogurt arricchito con probiotici, di fronte ad immagini di persone in grado di provocare degli stimoli (amore, odio,repulsione ecc) risultava avere un'attività ridotta in entrambe le insula, che elaborano le sensazioni interne del corpo, e nella corteccia somatosensoriale. Queste stesse donne risultavano inoltre più pronte a prendere decisioni. ''Molti di noi conservano in frigo un contenitore di yogurt. Possiamo mangiarlo per gusto o perché pensiamo che potrebbe fare bene alla salute in generale - spiega la dottoressa Tillisch, autrice dello studio - I nostri risultati indicano che alcuni elementi contenuti nello yogurt possono veramente cambiare il modo in cui il nostro cervello risponde all'"ambiente''. La conoscenza di quanto avviene nel cervello a seguito di una modifica della microbiota intestinale potrebbe portare in futuro a trovare nuove strategie per prevenire patologie come l'autismo, il Parkinson o l'Alzheimer.

(Ansa)

Potrebbe interessarti questo video: Il Dolce che combatte la stitichezza



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo