I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Lo yogurt che cura attacchi di ansia e stress

I risultati dello studio condotto dalla Ucla University

Pubblicato il 15/06/2015 da Prevenzione a tavola

I probiotici contenuti nello yogurt potrebbero diventare, in futuro, un aiuto per combattere la depressione e l'ansia?

La risposta è sì, almeno stando a quanto afferma uno studio della Ucla University pubblicato sulla rivista Gastroenterology. Il team guidato dalla professoressa Kirsten Tillisch ha infatti scoperto che cervello e intestino si influenzano vicendevolmente: il primo invia stimoli al secondo che, ad esempio, in caso stress ''somatizza'' con sintomi gastrointestinali più o meno forti, ma vale anche il contrario, in quanto un intestino ''tenuto in forma'' con gli yogurt può ridurre l'attività delle parti del cervello legate all'emotività e al dolore.

Per arrivare a questa conclusione è stato condotto uno studio su 36 donne di età compresa tra i 18 e i 55 anni, che sono poi state suddivise in tre gruppi. Il primo gruppo ha mangiato due volte al giorno per quattro settimane uno yogurt contenente diversi probiotici e batteri intestinali. Il secondo ha assunto un latticino che non conteneva probiotici e il terzo (un gruppo di controllo) non ha consumato alcun prodotto. Tutte le partecipanti allo studio sono state poi sottoposte ad alcuni test e le loro reazioni osservate con una risonanza magnetica funzionale per immagini.

Ne è risultato che il gruppo di donne che aveva consumato yogurt arricchito con probiotici, di fronte ad immagini di persone in grado di provocare degli stimoli (amore, odio,repulsione ecc) risultava avere un'attività ridotta in entrambe le insula, che elaborano le sensazioni interne del corpo, e nella corteccia somatosensoriale. Queste stesse donne risultavano inoltre più pronte a prendere decisioni. ''Molti di noi conservano in frigo un contenitore di yogurt. Possiamo mangiarlo per gusto o perché pensiamo che potrebbe fare bene alla salute in generale - spiega la dottoressa Tillisch, autrice dello studio - I nostri risultati indicano che alcuni elementi contenuti nello yogurt possono veramente cambiare il modo in cui il nostro cervello risponde all'"ambiente''. La conoscenza di quanto avviene nel cervello a seguito di una modifica della microbiota intestinale potrebbe portare in futuro a trovare nuove strategie per prevenire patologie come l'autismo, il Parkinson o l'Alzheimer.

(Ansa)

Potrebbe interessarti questo video: Il Dolce che combatte la stitichezza



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Corsi - Prevenzione a tavola

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Corsi - Prevenzione a tavola

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente