Chi soffre di apnea notturna rischia di sviluppare depressione

Soffrire di apnea ostruttiva notturna ed eccessiva sonnolenza diurna aumenta di quattro volte il rischio di sviluppare la depressione. È quanto sostengono i ricercatori dell’Università di Adelaide (Australia) in uno studio presentato durante la Conferenza internazionale dell’American Thoracic Society, che si è tenuta tra il 15 e il 20 maggio a Denver (Usa).

La ricerca è stata condotta su 1.875 uomini, di età compresa tra 35 e 83 anni. Il loro stato di salute è stato monitorato per 5 anni. Al termine di questo periodo, è emersa l’esistenza di un’associazione tra i disturbi del sonno e la depressione.

In particolare, gli esperti hanno osservato che, rispetto a chi risposava bene, i partecipanti cui era stato diagnosticato un problema del sonno avevano una probabilità due volte maggiore di sviluppare disturbi dell’umore. Inoltre, è emerso che il rischio di essere colpiti da depressione era quattro volte più alto per gli uomini che soffrivano di apnea ostruttiva notturna e dieccessiva sonnolenza diurna.

“Per il momento, consigliamo a chi soffre di apnea di essere consapevole che per lui il rischio di sviluppare disturbi depressivi è maggiore, e, in caso di dubbi, di rivolgersi al medico – afferma Carol Lang, che ha guidato la ricerca -. È anche importante che le persone che soffrono di depressione parlino dei loro disturbi del sonno al curante, perché spesso questi problemi vengono considerati come conseguenze della patologia e non vengono analizzati”.

(Salute24)

Condividi il post

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

Prevenzione a tavola è un marchio registrato - P.I. 04215320963