I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il peperoncino, ottimo alleato del fegato

Riduce i danni del fegato e previene patologie come la fibrosi epatica

Pubblicato il 03/06/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Per gli amanti del piccante e del peperoncino c'è una preziosa novità che arriva da uno studio presentato all'International Liver Congress 2015 di Vienna. I ricercatori hanno dimostrato come la capsaicina, la sostanza contenuta nel peperoncino e che gli conferisce il sapore piccante, sia in grado di riparare molti dei danni al fegato e di prevenire lo sviluppo di alcune patologie come la fibrosi epatica.

IL ALTO IL VIDEO DEGLI ALIMENTI CHE MANTENGONO SANO IL FEGATO

Come riporta Salute24:

I topi su cui è stato condotto lo studio sono stati divisi in due gruppi. Il topi del primo gruppo hanno ricevuto la capsaicina mescolata al loro cibo abituale dopo essere stati sottoposti per tre giorni alla legatura del dotto biliare principale, condizione che comporta un accumulo di bile e aumenta il rischio di sviluppare la fibrosi epatica; i topolini del secondo gruppo hanno invece consumato la capsaicina nella loro dieta quotidiana prima e durante l'esposizione cronica al tetracloruro di carbonio, composto inorganico noto per essere tra i più potenti agenti epatotossici. Ebbene, dallo studio è emerso che nei topi del primo gruppo la capsaicina è stata in grado di migliorare in parte i danni al fegato causati dalla legatura del dotto biliare principale e di inibire un'ulteriore progressione delle lesioni, mentre nei topi del secondo gruppo si è dimostrata capace di prevenire lo sviluppo della fibrosi epatica dovuto all'esposizione al tetracloruro di carbonio, anche se non è stata capace di ridurre i livelli di fibrosi una volta che la malattia si era già sviluppata.

Questi risultati, spiegano i ricercatori che hanno portato avanti lo studio,  supportano la necessità di effettuare ulteriori indagini sulla capsaicina come agente preventivo e curativo nei confronti di diverse patologie a carico del fegato, tra cui la fibrosi.

Potrebbe interessarti questo video: "Dieta vegana, l’importanza della vitamina B12"



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Corsi - Prevenzione a tavola

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Corsi - Prevenzione a tavola

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale