I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Prendersi cura naturalmente delle proprie ascelle

Un metodo naturale per evitare irritazioni e aloni scuri delle ascelle

Pubblicato il 01/06/2015 da Prevenzione a tavola

Con l'arrivo del bel tempo le ascelle sono certamente esposte maggiormente rispetto ai periodi invernali. Bisogna prendersene cura e trattarle con attenzione, seguendo dei piccoli accorgimenti che eviteranno irritazioni e aloni scuri.

DEPILAZIONE

Evitate assolutamente l'uso del rasoio e lamette e optate invece per la ceretta. Se non la sopportate potete utilizzare una crema depilatoria oppure una mousse studiata appositamente per la depilazione con la lama, che proteggerà la pelle eliminerà i peli senza causare irritazioni. L'ideale prima della depilazione sarebbe di esfoliare le vostre ascelle.

ESFOLIAZIONE

Le ascelle scure possono essere causate da cellule morte che si sono accumulate, quindi esfoliare può schiarire la pelle e permettere una depilazione più accurata. Ecco 4 metodi naturali per avere delle ascelle perfette!

  • Zucchero – Mescola circa 250 gr di zucchero di canna con tre cucchiai di olio EVO. Applica il composto sulla pelle umida per un paio di minuti, sotto la doccia o nella vasca e poi risciacqua. Fallo un paio di volte alla settimana.
  • Bicarbonato – Fai un composto piuttosto denso con acqua e bicarbonato, da usare come uno scrub. Dopo lo scrub, sciacqua e asciuga la zona interessata, applicando un velo di bicarbonato sulla pelle per darle un aspetto più chiaro.
  • Arancia - Sbuccia un’arancia e fai seccare al sole la buccia. Grattugiala per farne una polvere e forma una pasta aggiungendo acqua di rose e latte. Massaggiala sotto le ascelle per 10-15 minuti e risciacqua con acqua fredda.
  • Pietra Pomice – Rimuove con delicatezza le cellule morte dalle ascelle. Questa pietra vulcanica, leggera e abrasiva è in vendita in tutti i supermercati o nelle profumerie. Bagnala bene e passala sotto le ascelle. (Fonte)
 Potrebbe interessarti anche questo video "Curarsi in cucina: il riso integrale come antinfiammatorio"



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero