I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Segnali insospettabili di problemi al cuore

Il cuore affaticato ci manda diversi segnali che è bene imparare a conoscere

Pubblicato il 19/05/2015 da Prevenzione a tavola

Scoprire una malattia cardiovascolare per tempo vuol dire in molti casi salvarsi la vita. Seppur il cuore è in grado di avvisarci in maniera precisa nel momento in cui inizia a non funzionare come dovrebbe, ci sono altri sintomi che potrebbero essere confusi con quelli di altre patologie, e quindi sottovalutati.

Ci sono dei segnali che precedono anche di parecchio tempo un infarto e che bisogna imparare a riconoscere e a tenere in considerazione.

MAL DI STOMACO E NAUSEA

Il mal di stomaco costante e il sopraggiungere del senso di nausea potrebbero essere i segnali di un cuore troppo affaticato. Dopo aver scongiurato eventuali malattie gastro-intestinali, i grassi stanno ostruendo le arterie (o per un alimentazione sbagliata o per un eccesso di stress) e potrebbero infatti bloccare il normale flusso sanguigno anche a livello addominale. Bisogna fare un esame cardiologico se con la distensione e il riposo i disturbi non passano.

DECIFIT DI EREZIONE

Un eventuale problema cardiaco può non permettere un corretto afflusso di sangue al pene comportando un deficit di erezione. Dopo diversi episodi di questo tipo potrebbe essere il caso di effettuare un controllo.

AFFANNO E GIRAMENTI DI TESTA

Anche questi sintomi possono celare dei disfunzionamenti cardiaci. Più del 40% delle donne colpite da infarto aveva problemi simili, pur non avendo malattie respiratorie o asma.

DOLORE AL COLLO, ORECCHIE O MASCELLA

Se non esistono cause evidenti a questi disturbi, potrebbe dipendere dal cuore: il segnale di allarme è un dolore diffuso in queste zone. Sono certamente tra i sintomi più insospettabili, ma di certo da non sottovalutare.

Puoi leggere anche I 10 alimenti che fanno bene al cuore



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina