I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I rischi di usare le infradito

Usare quotidianamente le infradito può creare diversi problemi. Ecco quali

Pubblicato il 18/05/2015 da Prevenzione a tavola

Una dichiarazione ufficiale dell'American podiatric medical association, pubblicata qualche giorno fa dall'Huffington Post americano, afferma che l'utilizzo quotidiano di calzature infradito espone i piedi a diversi rischi. Poiché le infradito andrebbero usate esclusivamente in piscina o sulla spiaggia, lo studio elenca i rischi ai quali, coloro che usano quotidianamente queste calzature, dovrebbero dedicare particolare attenzione.

MICROFRATTURE

Vista l'assenza d'imbottitura il piede non è protetto né ammortizzato dagli urti contro il terreno e questo aumenta il rischio di subire delle piccole fratture.

INFEZIONI

Uno studio dei ricercatori dell'Università di Miami ha rilevato che con questo tipo di calzature il piede è a contatto con circa 18mila batteri.

FASCITE PLANTARE

L'uso prolungato delle infradito può causare l'infiammazione della fascia plantare, la striscia di tessuto che collega l'avampiede con il tallone. Questo disturbo può essere molto doloroso e prevede un tempo di recupero di diverse settimane.

VESCICHE

Il continuo sfregamento sia della pianta del piede sulla suola, sia della striscia di plastica, pelle o stoffa tra alluce e secondo dito, possono facilitare la nascita di vesciche, che una volta scoppiate possono diventare molto dolorose o trasformarsi in ferite aperte.

TENDINITE E ALLUCE VALGO

Per impedire alla ciabatta di scivolare via e tenere il piede ancorato alla suola – compito reso più difficile in presenza di sudore, acqua o sabbia -, le dita sono sottoposte a un “super-lavoro”. A lungo andare, questo movimento può usurare i muscoli e portare allo sviluppo di tendiniti, “dita a martello” - la contrazione delle giunture che porta il piede a curvarsi in modo innaturale - e alluce valgo.

DOLORE AL TALLONE

Questa calzatura tende a spingere fuori il piede per cui a lungo andare può risentirne particolarmente il tallone.

ANDATURA

Con le infradito si tende a fare passi più corti e i piedi toccano il terreno con meno forza verticali, rispetto a quando s'indossano calzature più confortevoli. Per questo motivo alla lunga potrebbero presentarsi problemi ai legamenti, alle caviglie, alle ginocchia fino anche alla schiena.

Fonte: Salute24



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?