I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I rischi di usare le infradito

Usare quotidianamente le infradito può creare diversi problemi. Ecco quali

Pubblicato il 18/05/2015 da Prevenzione a tavola

Una dichiarazione ufficiale dell'American podiatric medical association, pubblicata qualche giorno fa dall'Huffington Post americano, afferma che l'utilizzo quotidiano di calzature infradito espone i piedi a diversi rischi. Poiché le infradito andrebbero usate esclusivamente in piscina o sulla spiaggia, lo studio elenca i rischi ai quali, coloro che usano quotidianamente queste calzature, dovrebbero dedicare particolare attenzione.

MICROFRATTURE

Vista l'assenza d'imbottitura il piede non è protetto né ammortizzato dagli urti contro il terreno e questo aumenta il rischio di subire delle piccole fratture.

INFEZIONI

Uno studio dei ricercatori dell'Università di Miami ha rilevato che con questo tipo di calzature il piede è a contatto con circa 18mila batteri.

FASCITE PLANTARE

L'uso prolungato delle infradito può causare l'infiammazione della fascia plantare, la striscia di tessuto che collega l'avampiede con il tallone. Questo disturbo può essere molto doloroso e prevede un tempo di recupero di diverse settimane.

VESCICHE

Il continuo sfregamento sia della pianta del piede sulla suola, sia della striscia di plastica, pelle o stoffa tra alluce e secondo dito, possono facilitare la nascita di vesciche, che una volta scoppiate possono diventare molto dolorose o trasformarsi in ferite aperte.

TENDINITE E ALLUCE VALGO

Per impedire alla ciabatta di scivolare via e tenere il piede ancorato alla suola – compito reso più difficile in presenza di sudore, acqua o sabbia -, le dita sono sottoposte a un “super-lavoro”. A lungo andare, questo movimento può usurare i muscoli e portare allo sviluppo di tendiniti, “dita a martello” - la contrazione delle giunture che porta il piede a curvarsi in modo innaturale - e alluce valgo.

DOLORE AL TALLONE

Questa calzatura tende a spingere fuori il piede per cui a lungo andare può risentirne particolarmente il tallone.

ANDATURA

Con le infradito si tende a fare passi più corti e i piedi toccano il terreno con meno forza verticali, rispetto a quando s'indossano calzature più confortevoli. Per questo motivo alla lunga potrebbero presentarsi problemi ai legamenti, alle caviglie, alle ginocchia fino anche alla schiena.

Fonte: Salute24



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina