I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Perdere peso con limone e zenzero

Queste bibite associate a una corretta alimentazione vi permetteranno di bruciare i grassi

Pubblicato il 18/05/2015 da Prevenzione a tavola

Iniziare una nuova dieta significa essere pronti a modificare il proprio stile di vita e la propria alimentazione. Ci sono molti aiuti che provengono dalla natura che ci aiutano a sentirci in forma e a bruciare grassi rapidamente.

Si tratta del limone e dello zenzero che associati all'attività fisica e a una dieta equilibrata possono farvi ottenere risultati brillanti. Ecco come!

ACQUA TIEPIDA E LIMONE

Questa bevanda se assunta ogni mattina permetterà al vostro organismo di disintossicarsi, assumere vitamina c, depurarvi e bruciare grassi. Inoltre se assunto caldo permette di ridurre la stitichezza. Vi sentirete sgonfi sin dai primi giorni.

LIMONE, CAYENNA E SCIROPPO D'ACERO

Se vi piace questo accostamento basterà bere questa bevanda per una decina di giorni, prima di colazione, pranzo e cena, per bruciare rapidamente grassi. basta cuocere a fuoco lento il limone, aggiungere un pizzico di peperoncino di cayenna e un cucchiaio di sciroppo d'acero. A questo composto vanno aggiunti tre bicchieri di acqua e va lasciato riposare per mezz'ora.

TÉ CON LIMONE MENTA E POMPELMO

 Per preparare questa bibita fresca e purificante basta spremere mezzo limone e mezzo pompelmo, aggiungere un bicchiere di acqua calda. Aggiungere scorza di limone e due foglioline di menta e lasciare riposare. Bere almeno due volte al giorno.

LIMONE E ZENZERO

Per bruciare i grassi e aiutare la digestione questa è sicuramente la bevanda più indicate. Portare a ebollizione il succo di due limone con qualche fettina di radice di zenzero. Aggiungere un litro di acqua e fare raffreddare. Da bere durante la giornata, preferibilmente prima dei pasti.

TÉ VERDE E ZENZERO

 Un semplicissimo infuso ricco di ottime proprietà antiossidanti e capaci di bruciare i grassi. Riduce il colesterolo e aiuta la digestione.

Forse può interessarti anche 5 erbe naturali per ridurre il grasso all’addome



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle