I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come sbiancare i denti col carbone

Incredibile metodo naturale per assicurarsi un sorriso più bianco

Pubblicato il 15/05/2015 da Prevenzione a tavola

Quanti di voi sono ossessionati dai propri denti e cercano ogni modo per renderli più sani e bianchi? Sembrerà incredibile ma c'è un elemento naturale che ha particolari funzionalità per la salute dei nostri denti.

Si tratta del carbone, pastiglie naturali che possono trovarsi nei negozi di generi alimentari o in erboristeria. Basta scioglierle con un dito l'acqua e, dopo aver lavato i denti accuratamente, tamponarli con la pasta che si sarà creata. Lasciare agire per circa 3 minuti e poi risciacquare. I suoi benefici principali sono lo sbiancamento dello smalto e l'arresto delle macchie.

"Ero abbastanza scettico all'inizio, ma è sorprendente il suo potere nello sbiancare i denti, nel rimuovere la placca e e le macchie superficiali" afferma Joseph Banker, dentista della DMD in New Jersey. Come afferma Banker è bene non abusare di questo trattamento perché ancora non è chiaro quanto a lungo andare il carbone possa indebolire lo smalto naturale dei denti. L'ideale sarebbe integrare questi lavaggi (una volta a settimana è più che sufficiente) con un dentifricio e un collutorio ricchi di fluoro.

Ovviamente una corretta igiene orale quotidiana, l'uso appropriato di spazzolino e filo interdentale restano alla base della salute dei nostri denti e di un sorriso sano.

Forse può interessarti anche: Come sbiancare i denti in 3 minuti

Fonte Prevention

Guarda anche questo video sui rischi del fumo!



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco cosa succede a mangiare un uovo al giorno

Nuovo studio riabilita l'alimento: riduce il rischio cardiovascolare

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Corsi - Prevenzione a tavola

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo