I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

3 esercizi per dimenticarsi del dolore al collo

Tre semplici mosse che vi permetteranno di ridurre il dolore dell'80% in 3 mesi

Pubblicato il 15/05/2015 da Prevenzione a tavola

Le abitudini dell'uomo del terzo millennio sono notevolmente cambiate, così come i ritmi di vita. Si passa molto più tempo davanti al computer, seduti o assumendo posizioni della colonna vertebrale scorrette.

Ci sono tre esercizi però che se ripetuti settimanalmente per almeno tre mesi permettono di ridurre anche dell'80% il dolore al collo, di cui soffre una buona fetta della popolazione mondiale. Lo garantisce il Centro nazionale di ricerca della Danimarca per le condizioni di lavoro. Secondo i ricercatori le sessioni di potenziamento porterebbero al rinvigorimento del tessuto danneggiato.

Ecco di cosa si tratta!

Per ogni esercizio, tenere le ginocchia leggermente piegate. Utilizzando 2 a manubri 5 chili, fare 3 serie di 8-12 ripetizioni, 3 volte alla settimana nei giorni non consecutivi.

SCROLLARE LE SPALLE

esercizi dolore collo

Partire tenendo le braccia lungo i fianchi, palmi rivolti in dentro. Mantenendo le braccia diritte, tirare le spalle fino alle orecchie, fermarsi per un secondo e tornare nella posizione iniziale.

ALZATE ANTERIORI

esercizi dolore collo

Iniziare con i palmi posizionati davanti alle cosce. Piegare i gomiti e salire con le braccia portando i pesi fino al livello della clavicola. Pausa, poi lentamente in basso.

ALZATE LATERALI

esercizi dolore collo

Piegarsi in avanti con il petto rivolto al pavimento, braccia penzoloni, i palmi in con i gomiti leggermente piegati, comprimere le scapole e alzare le braccia ai lati, parallelamente rispetto al pavimento. Pausa e tornare alla posizione di partenza.

Forse ti può interessare anche: Come alleviare il torcicollo in 1 minuto

Fonte: Prevention



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?