I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come alleviare il torcicollo in 1 minuto

La tecnica del fisioterapista Allyn Kakuk della Mayo Clinic

Pubblicato il 12/05/2015 da Prevenzione a tavola

Il torcicollo è una condizione patologica caratterizzata da una limitata mobilità (o da un blocco) del collo e accompagnata da dolore cervicale acuto. Questo problema può essere congenito (cioè, presente fin dalla nascita) oppure acquisito: nel secondo caso può avere origine osteoarticolare, ovvero essere causato da patologie acute o croniche come infiammazione o artriti, artrosi, tubercolosi e reumatismo; o essere dovuto a disturbi della vista (torcicollo oculare) o dell'equilibrio, o a problemi neurologici.

Per alleviare il torcicollo non dovete necessariamente assumere farmaci: potete provare applicando degli impacchi caldi sul collo o, al contrario, con la terapia del freddo utilizzando una borsa del ghiaccio. In alternativa potete provare la tecnica del fisioterapista Allyn Kakuk della Mayo Clinic.

Come alleviare il torcicollo in 1 minuto

  • 1. Individuate il punto che vi fa male. Se si trova a destra del collo o nella parte alta della schiena ponete la mano destra sull'area interessata. Se si trova nella parte sinistra usate la vostra mano sinistra.
  • 2. Fate molta pressione sul punto con le dita: deve essere un colpo che potete tollerare, non un dolore acuto. Se non riuscite a raggiungerlo potete utilizzare una pallina da tennis e appoggiatevi al muro per fare leva.
  • 3. Girate leggermente il capo in direzione opposta al crampo e piegatela in diagonale come se doveste cercare di toccare l'ascella con il mento. Attivare il muscolo colpito nel mentre che si fa pressione aiuta ad alleviare il dolore muscolare.
  • 4. Ripetete i 3 passaggi per 20 volte di seguito. Dopodiché fate un lungo esercizio di stretching per collo e schiena. Completate la serie durante la giornata in modo da mantenere il muscolo rilassato.

Come prevenire il torcicollo

Leggiamo su Mypersonaltrainer:

"Assumere posizioni corrette durante il riposo notturno. Si consiglia di non dormire in posizione prona, piuttosto preferire la posizione "fetale", ovvero di fianco, con le ginocchia piegate verso il torace Evitare, per quanto possibile, gli sbalzi di temperatura, o per lo meno ripararsi ogni qualvolta si esce di casa (soprattutto nei mesi invernali). Ricordiamo brevemente che le correnti d'aria costituiscono uno dei fattori eziologici maggiormente coinvolti nel torcicollo Evitare i movimenti bruschi e violenti del collo Eseguire regolarmente un'attività sportiva Evitare sforzi fisici pesanti con sovraccarichi, specie in caso di predisposizione a torcicollo e dolore cervicale"



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero