I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come togliere una zecca dalla pelle

Basteranno delle semplici pinzette per rimuoverla

Pubblicato il 28/04/2015 da Prevenzione a tavola

Se trovate una zecca attaccata alla vostra pelle NON andate in panico. Ci sono diversi strumenti per la rimozione delle zecche, ma basteranno delle semplici pinzette per toglierle. Questi minuscoli insetti pungono in tutti i periodi dell'anno, ma la loro attività diventa particolarmente intensa in primavera e autunno. Per cui se capita di fare qualche escursione in campagna si sconsigliano pantaloni e magliette corte: meglio indossare indumenti stretti e lunghi, così da impedire che le zecche vengano a contatto con la pelle. Un'altra raccomandazione è di vestirsi con indumenti chiari in modo da notare più facilmente la presenza delle zecche.

Come togliere una zecca dalla pelle con le pinzette


1. Usate delle pinzette dalla punta fine e afferrate la zecca il più possibile vicino alla superficie della pelle2. Tirate su senza muovere a scatti o torcere la zecca in quanto procedendo in questo modo la parte della bocca dell'insetto potrebbe rimanere incastrata nella pelle: se dovesse capitare rimuovetela con le pinzette.3. Dopo aver rimosso la zecca pulite bene l'area del morso e le mani.4. Sbarazzatevi della zecca e non schiacciatela mai con le dita

Come togliere una zecca dalla pelle: cosa succede se si stacca accidentalmente

Leggiamo su Mypersonaltrainer:"Il morso di zecca, di per sé, non è grave. Il problema principale, piuttosto, è costituito dai microorganismi che s'insidiano nelle zecche: gli aracnidi in generale, e le zecche in particolare, sono considerati infatti vettori di malattie. In parole semplici, i parassiti, quali per esempio virus o batteri, intaccano le zecche: queste ultime, ghiotte di sangue, aderiscono alla superficie cutanea dell'uomo, trasmettendo così il battere/virus all'ospite, tramite la puntura o il morso. Il più delle volte, la puntura di zecca passa inosservata perché indolore: questo rappresenta un grosso limite, soprattutto per la diagnosi del problema, spesso confusa ed incerta. La zecca, dopo la puntura, si può staccare accidentalmente: in genere, la zona intaccata appare leggermente infiammata e gonfia. Dopo alcuni giorni, l'infiammazione si espande, causando eruzioni più o meno fastidiose".



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero