Aceto di miele: l’oro liquido che fa digerire meglio

La scorsa settimana siamo andati a trovare l’apicoltore Giorgio Torazza nella sua cascina a Ceresole D’Alba, in provincia di Cuneo. Tra le altre cose, ci ha spiegato come si produce l’aceto di miele e ci ha parlato delle sue proprietà benefiche. Si tratta di un prodotto antichissimo, che si ottiene con la fermentazione di acqua e miele. Da acqua e miele si ottine l’idromele, che si lascia a fermentare e quando si trasforma in una specie di vino lo si lascia aperto e diventa aceto. L’aceto di miele ricco di enzimi e sali minerali, che servono per creare una flora batterica intestinale giusta. Questo aceto aiuta a migliorare il funzionamento dell’intestino. Si può usare nell’insalata e negli agrodolci, ed è ottimo per la preparazione di bevande dissetanti.

Le proprietà dell’aceto di miele

L’aceto di miele stimola le funzioni gastriche e svolge un’azione antifermentativa, quindi utile contro i gonfiori addominali. Per di più risulta essere maggiormente efficace rispetto ad altri tipi di aceto grazie agli enzimi e agli aminoacidi presenti nel miele. L’aceto di miele è un alimento leggero e facilmente digeribile, caratterizzato da un sapore acre, meno pungente, e viene gradito anche da coloro che solitamente non amano il sapore caratteristico dell’aceto.  Affinché l’aceto di miele conservi tutte le sue proprietà deve essere NON pastorizzato e meglio se biologico.

La ricetta: Insalata di arance e finocchi alle mandorle e vinagrette al miele

Con l’aceto di miele potete preparare la vinagrette al miele per poi utilizzarla in una squisita insalata vegetariana, senza glutine e ideale per i bambini. Vediamo la ricetta (da The Honeyland) per 2 persone:

Ingredienti:

1 di arancia Novel di Sicilia bio
1 di finocchio bio (di media dimensione)
7-8 mandorle di Sicilia bio (leggermente tostate)

Ingredienti salsa al miele

3 cucchiai di di olio evo bio
1 cucchiaio di di aceto di miele bio non pastorizzato
1 cucchiaiono di di miele di melata di agrumi bio
sale e pepe q.b.

Preparazione vinagrette al miele di melata

Preparare la salsa prima dell’insalata.

Al miele aggiungete l’olio evo, l’aceto di miele, il sale, il pepe mescolando bene con una piccola frusta per emulsionare il tutto.
Grazie al miele questa salsa vinagrette ha una consistenza più densa.
Trasferiteli in una ciotola.

Preparazione insalata

Lavate bene tutti gli ingredienti.
Mondate i finocchi, eliminando la parte del gambo e la prima foglia più legnosa. Tagliarlo in 4 spicchi e affettateli molto sottilmente (ancora più veloce se avete una mandolina)
Trasferite i finocchi affettati nella ciotola con la vinagrette (per un risultato ancora più saporito lasciateli a marinare ben coperti circa 15-30 minuti in frigo).
Tritare grossolanamente le mandorle.
Sbucciate l’arancia al vivo con un coltello molto affilato, in modo da non far perdere troppo succo. Dividetela in spicchi, eliminando anche la pellicina amarognola che li ricopre. Tagliarli a metà. Per un maggiore effetto decorativo potete lasciarli anche a spicchi.
Disponete i finocchi nel piatto da servire, le arance e spolverate i pezzi di mandorle sopra.
Versatela la vinagrette sulla vostra insalata e servite subito.

Fonte: theHoneyLand

Condividi il post

Torta di mele rovesciata

Oggi v’insegno la ricetta della mia squisita torta di mele…

Borragine in crosta

La borragine fa parte delle piante erbacee e appartiene alla…

La ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole

Oggi prepariamo la ricetta dei Guadrotti di miglio con nocciole,…

Comincia il tuo nuovo stile di vita

Vogliamo divulgare e diffondere consapevolezza alimentare tramite ricette, consigli e organizzazione della dispensa, grazie alle proprietà e benefici degli alimenti.

Tieniti informato

Tieniti in-forma(to)

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti per ricevere ogni settimana consigli e ricette

Connettiti con noi sui social

Leggi le ultime su

Goditi i video su

Prevenzione a tavola è un marchio registrato - P.I. 04215320963