I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come cucinare i cereali integrali in chicco

È più semplice di quello che potete immaginare

Pubblicato il 23/04/2015 da Chiara Cevoli

Purtroppo negli anni abbiamo perso l’abitudine ad utilizzarli, tuttavia il loro consumo è largamente consigliato: parliamo dei cereali integrali in chicco, la base dell’alimentazione dell’uomo fin dall’antichità. Oggi sappiamo che uno dei piatti tipici degli antichi romani era proprio farro e ceci, gli ebrei consumavano orzo e lenticchie, mentre le popolazioni amerinde il mais e i fagioli. Anche i nostri nonni li consumavano quotidianamente, poi la pasta li ha sostituiti nelle nostre dispense. Quali sono i cereali integrali in chicco?

Nella tabella sotto trovate l’elenco dei cereali in chicco con a fianco indicata la presenza o meno del glutine. Ricordate di preferire sempre i decorticati invece dei cereali perlati: i secondi infatti sono cereali più raffinati, caratterizzati da un profilo nutrizionale inferiore rispetto ai primi e da un indice glicemico più alto.

cvvvv

Come si cucinano i cereali integrali in chicco? È più semplice di quello che potete immaginare:

  • 1. Lavate sotto l’acqua corrente il cereale
  • 2. Mettetelo in una pentola con la giusta quantità di acqua (vedi tabella).
  • 3. Lessate il cereale per il tempo indicato sulla confezione

Avendo la forma di chicchi una volta cotti i cereali si possono usare come il riso: li potete aggiungere alle minestre, preparare un’insalata fredda, usarli come accompagnamento al posto del pane o semplicemente gustarli con un sugo di pomodoro.

44444444444



banner basso postfucina





Chiara Cevoli

Chiara Cevoli
Biologa Nutrizionista

Laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2009 con lode, mi sono da subito interessata alla tematica dell'alimentazione frequentando diversi corsi e collaborando in alcuni Ospedali del Lazio come volontaria. Negli anni successivi è quindi iniziata la mia attività come Biologo Nutrizionista ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La curcuma è in grado di uccidere le cellule tumorali

I ricercatori hanno scoperto che unendola al platino riesce a uccidere le cellule malate

Psoriasi? Ci pensa la dieta mediterranea

Studio condotto su oltre 3500 persone colpite da malattia dà ottimi risultati

Come conservare l’olio extravergine di oliva

Esistono diverse accortezze, come tenere l'olio al riparo da luce, calore e ossigeno

Cosa pensa davvero l’ONU di parmigiano, olio d’oliva e prosciutto

Siamo tornati sull'argomento per fare chiarezza su quello che è avvenuto realmente

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo