I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come cucinare i cereali integrali in chicco

È più semplice di quello che potete immaginare

Pubblicato il 23/04/2015 da Chiara Cevoli

Purtroppo negli anni abbiamo perso l’abitudine ad utilizzarli, tuttavia il loro consumo è largamente consigliato: parliamo dei cereali integrali in chicco, la base dell’alimentazione dell’uomo fin dall’antichità. Oggi sappiamo che uno dei piatti tipici degli antichi romani era proprio farro e ceci, gli ebrei consumavano orzo e lenticchie, mentre le popolazioni amerinde il mais e i fagioli. Anche i nostri nonni li consumavano quotidianamente, poi la pasta li ha sostituiti nelle nostre dispense. Quali sono i cereali integrali in chicco?

Nella tabella sotto trovate l’elenco dei cereali in chicco con a fianco indicata la presenza o meno del glutine. Ricordate di preferire sempre i decorticati invece dei cereali perlati: i secondi infatti sono cereali più raffinati, caratterizzati da un profilo nutrizionale inferiore rispetto ai primi e da un indice glicemico più alto.

cvvvv

Come si cucinano i cereali integrali in chicco? È più semplice di quello che potete immaginare:

  • 1. Lavate sotto l’acqua corrente il cereale
  • 2. Mettetelo in una pentola con la giusta quantità di acqua (vedi tabella).
  • 3. Lessate il cereale per il tempo indicato sulla confezione

Avendo la forma di chicchi una volta cotti i cereali si possono usare come il riso: li potete aggiungere alle minestre, preparare un’insalata fredda, usarli come accompagnamento al posto del pane o semplicemente gustarli con un sugo di pomodoro.

44444444444



banner basso postfucina





Chiara Cevoli

Chiara Cevoli
Biologa Nutrizionista

Laureata in Biologia Applicata alla Ricerca Biomedica presso l'Università di Roma La Sapienza nel 2009 con lode, mi sono da subito interessata alla tematica dell'alimentazione frequentando diversi corsi e collaborando in alcuni Ospedali del Lazio come volontaria. Negli anni successivi è quindi iniziata la mia attività come Biologo Nutrizionista ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore