I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Una bevanda psichedelica per curare la depressione

Lo studio pubblicato su Nature

Pubblicato il 10/04/2015 da Prevenzione a tavola

Un'antica bevanda psichedelica chiamata ayahuasca utilizzata dagli sciamani è stata testata come farmaco per curare la depressione. Il team di ricercatori dell'Università di San Paolo guidato da Jaime Hallak ha riscontrato che questo infuso dagli effetti allucinogeni ha iniziato a ridurre la depressione nei pazienti in poche ore. L'effetto della bevanda era presente anche dopo tre settimane. Lo studio è stato pubblicato sull'autorevole rivista scientifica Nature e ha incluso sei volontari che soffrivano di depressione, ai quali è stata somministrata una dose leggera della bevanda. Gli scienziati hanno impiegato questionari clinici standard per monitorare i sintomi di depressione dei pazienti. Al momento sono in corso degli studi più ampi.

Non solo per curare la depressione: tutte le proprietà


L'ayahuasca viene prodotta miscelando in un decoto le liane polverizzate di Banisteriopsis caapi e le foglie di Psychotria viridis. Vediamo le proprietà: "la Psychotria viridis contiene dimetiltriptamina (DMT), una triptamina allucinogena endogena, mentre la Banisteriopsis caapi contiene alcaloidi armalinici simili a quelli della ruta siriana (Peganum harmala): armina, armalina e tetraidroarmina.[1] La DMT in genere è rapidamente inattivata dagli enzimi endogeni monoamino ossidasi (MAO); gli alcaloidi armalinici invece sono degli inibitori della MAO e quindi evitando la rapida degradazione della DMT ne potenziano gli effetti. Sono strutturalmente simili alla serotonina, agiscono bloccandone i recettori, e mostrano attività incrociata con LSD e psilocibina". Oltre alla depressione, questa bevanda potrebbe rappresentare un rimedio ad altre malattie: "L'ayahuasca potrebbe avere anche alcune potenziali applicazioni terapeutiche. In uno studio condotto all'interno di un gruppo di praticanti della chiesa brasiliana União do Vegetal l'ayahuasca si è mostrata efficace nel trattamento dell'alcolismo e della dipendenza indotta dall'abuso di sostanze stupefacenti. Inoltre è stato suggerito che l'ayahuasca possa essere utile per il trattamento dei disturbi mentali nei quali si sospetta un deficit del metabolismo della serotonina, quali depressione, autismo, schizofrenia, sindrome da deficit di attenzione e iperattività. L’armina possiede inoltre proprietà anti-parassitarie che potrebbero farne ipotizzare l'uso nella profilassi della malaria e di varie altre parassitosi".



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Mangiare frutta e verdura rende felici

Uno studio dimostra che il benessere individuale cresce all'aumentare delle porzioni di frutta e verdura

Se mangi cavolo viola la tua salute ti ringrazierà

Ricco di vitamine, ottimo per la salute degli occhi e per abbassare il colesterolo

Zuppa di borlotti con maltagliati fatti in casa

Berrino: come invecchiare in salute con la corretta alimentazione

Il cibo è la nostra arma più forte contro le malattie croniche

Come usare gli agrumi per combattere tosse, mal di gola, raffreddore

I trucchi del contadino a base di agrumi contro i malanni di stagione

Corsi - Prevenzione a tavola

Muffin con olive e capperi agli aromi

Oggi prepariamo di gustosi muffin salati buonissimi ma ottimi per il nostro organismo

Cosa mangiare per combattere il freddo

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Corsi - Prevenzione a tavola

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Veronesi: le sostanze anti-cancro di frutta e verdura

Come proteggerci dalle numerose sostanze potenzialmente cancerogene intorno a noi

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore