I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ecco cosa succede se girate la confezione del dado Star

I segreti per scoprire cosa si nasconde dietro i prodotti alimentari

Pubblicato il 01/04/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Per sapere cosa contengono i prodotti alimentare è sufficiente girare la confezione e leggere gli ingredienti. Altroconsumo consiglia di non farsi ingannare dall'apparenza e approfondire leggendo sul retro della confezione. Prendiamo ad esempio i crackers Vitasnella: nell'etichetta vediamo scritto "41% di farcitura alla frutta" e appaiono more, lamponi e fragole, ma se si legge l'etichetta si scopre che ci sono anche glicerolo, olio di palma e sciroppo di glucosio fruttosio. E nel caso del dado Star: davanti c'è scritto "solo 0,4% di grassi", ma guardando gli ingredienti si scopre che i grassi sono più del 20%. Com'è possibile? Si chiede la giornalista di Altroconsumo Natalia Milazzo, la quale spiega che accanto alla scritta "solo 0,4% di grassi" c'è un asterisco, che porta ad una nota scritta in piccolo: quei grassi sono calcolati sul brodo già pronto.

Dadi da brodo e Sciroppo di glucosio-fruttosio: l'opinione di Berrino


Etichetta a parte, il dottor Franco Berrino consiglia di non comprare questi tipi di prodotti. Per quanto riguarda gli alimenti che contengono lo sciroppo di glucosio-fruttosio, il medico osserva: "Lo sciroppo di glucosio-fruttosio, che deriva dal mais è il peggio del peggio ed è fra le principali cause di obesità negli Stati Uniti. Le industrie alimentari lo usano perché costa meno dello zucchero, si amalgama più facilmente agli altri ingredienti e rende più facile ottenere prodotti soffici. Se trovate scritto in etichetta “sciroppo di glucosio-fruttosio” non comprate quel prodotto". E in merito ai dadi da brodo Berrino dice: "Non utilizzate i dadi da brodo. In essi sono concentrate sostanze cancerogene e non sono altro che scarti di macelleria, macinati e cotti a lungo per farli concentrare".



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Corsi - Prevenzione a tavola

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Corsi - Prevenzione a tavola

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?