I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

I 10 sintomi del disturbo bipolare

I campanelli d'allarme che non bisogna mai trascurare

Pubblicato il 25/03/2015 da Prevenzione a tavola

Il disturbo bipolare, conosciuto anche come disturbo maniaco-depressivo, è una condizione psichiatrica caratterizzata da gravi alterazioni dell’umore alternate da fasi di depressione: si verifica il passaggio da uno stato di estrema euforia ed eccitazione (episodi maniacali o ipomaniacali) ai cosiddetti episodi depressivi. Le persone maggiormente colpite sono quelle che si trovano nella fascia di età compresa tra i 15 e i 44 anni e il 40% dei pazienti trattati accusa una ricaduta nei due anni successivi alla cura. Secondo quanto riportato sul portale del Ministero della Salute "di solito il primo episodio del disturbo si sviluppa nella tarda adolescenza o nella prima età adulta (19-29 anni), per poi presentarsi più o meno frequentemente nel corso dell’intero arco di vita. Approssimativamente il 10-15% degli adolescenti che presentano episodi ricorrenti di depressione maggiore sviluppano un disturbo bipolare di tipo I".

I 10 sintomi del disturbo bipolare


1) Umore anormalmente elevato Il disturbo bipolare è caratterizzato dall'alternanza di fasi depressive e fasi maniacali. "Un Episodio Maniacale è definito da un periodo durante il quale vi è un umore anormalmente e persistentemente elevato, espanso o irritabile. Questo periodo di umore anormale deve durare almeno 1 settimana (o meno se è necessaria l’ospedalizzazione)", spiega il dottor Gaspare Costa. 2) Incapacità di portare a termine i compiti Fare le cose a metà è un elemento caratteristico di questo disturbo. Don Malone, direttore del Center for Behavioral Health, ha spiegato che chi è affetto da disturbo bipolare "si distrae molto facilmente, iniziare un milione di cose e non finirle mai". 3) Depressione Chi soffre di un disturbo maniaco-depressivo avrà un aspetto simile a chi è depresso: "Hanno gli stessi problemi di energia, appetito, sonno e concentrazione di chi è depresso", spiega Malone. 4) Irritabilità In alcuni individui si manifestano sintomi maniacali e depressivi al tempo stesso: "Siamo tutti irritabili o depressi a volte, ma in chi è affetto da disturbo bipolare questi episodi sono così gravi che interferiscono con le loro relazioni", osserva Malone. 5) Parlare velocemente La dott.ssa Isabella Biondi spiega che "ci si può percepire come infallibili o grandiosi, le idee si susseguono all’impazzata, il modo di parlare diventa più rapido, i discorsi si accavallano tanto da risultare difficili da seguire, fino a dar luogo ad un eloquio rapido, difficile da interrompere, parlato a voce alta, spesso ironico e con giochi di parole". 6) Problemi a lavoro Chi soffre di disturbo bipolare spesso ha difficoltà a lavoro in quanto molti dei sintomi possono interferire con la loro abilità di presentarsi a lavoro, svolgere i propri compiti, e interagire in modo produttivo con gli altri. 7) Abuso di alcol e droghe Leggiamo su Quotidiano Sanità: "Si stima che oltre la metà di chi soffre di disturbo bipolare abusi di sostanze. Il fenomeno della cosiddetta “doppia diagnosi” (la concomitanza, cioè, tra un disturbo psichiatrico e l’abuso di sostanze) è inoltre in aumento a causa della diffusione di nuove droghe chimiche, della facilità di reperimento su internet e del diffondersi del consumo tra i giovanissimi. L’abuso di droga e alcol in presenza di disturbo bipolare ha effetti potenzialmente catastrofici sulla malattia: spesso la maschera, ne aggrava le conseguenze, crea difficoltà nella gestione e nell’aderenza alla terapia". 8) Troppa autostima e comportamento sessuale insolito Quando chi soffre di questo disturbo si trova in una fase maniacale è molto ambizioso e ha un'elevata autostima. Due dei comportamenti più comuni sono il fare spese folli e un comportamento sessuale insolito: "Un buon numero di miei pazienti ha avuto relazioni con persone con cui non avrebbero mai avuto a che fare in condizioni normali", commenta il dottor Malone. 9) Disturbi del sonno Chi soffre di questo disturbo dorme di più o di meno e spesso si sveglia durante la notte o non è in grado di addormentarsi, oppure si sveglia molto presto 10) Fuga di idee Un altro sintomo, difficile da riconoscere, è la fuga di idee: chi si trova in una fase maniacale manifesta l'incapacità di concentrare il proprio pensiero su determinate idee, non riuscendo a controllarlo.



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Arriva la “dieta universale” per prevenire le malattie e salvare il pianeta

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

Corsi - Prevenzione a tavola

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Corsi - Prevenzione a tavola

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina