I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Non buttate via niente: ecco come cucinare con gli scarti

La ricetta delle ciambelline di verdure con gambi di broccoli e foglie esterne di carciofo

Pubblicato il 23/03/2015 da Prevenzione a tavola

Cucinare con gli scarti è un ottimo modo di risparmiare e di applicare la sostenibilità a tavola. Da qualche tempo a questa parte l'ecocucina sta riscuotendo successo presso gli ambienti gastronomici. Ogni giorno buttiamo via le bucce, le foglie e i gambi di frutta e verdura, che oltre ad essere commestibili, talvolta sono anche più gustosi e nutrienti. Vi proponiamo quindi una ricetta della foodblogger Lisa Casali, che dà preziosi consigli su come sfruttare al meglio gli "scarti" della nostra cucina. Vediamo come preparare le ciambelline di verdure:

Come cucinare con gli scarti: la ricetta delle ciambelline di verdure


IngredientiI gambi e le foglie esterne di 4 carciofi I gambi e le foglie di due cime di broccoli 2 uova 1 pizzico di noce moscata 2 cucchiai di pangrattato Erbe aromatiche e scorze d’arancia per decorare (facoltative) Burro per ungere gli stampini 1 cucchiaio di olio 1 spicchio d’aglio Sale e pepePreparazioneLavate e tagliate in grandi pezzi le foglie, i gambi di carciofo e quelli di broccolo. In una pentola a pressione scaldate l’olio e fatevi rosolare per qualche minuto lo spicchio d’aglio. Aggiungete le verdure e lasciate cuocere per qualche minuto mescolando. Salate e pepate e coprite con acqua (meglio se brodo o acqua di cottura). Chiudete la pentola e lasciate cuocere 30 minuti dal fischio. Sfiatate la pentola e scolate le verdure (conservando però l’acqua per altre preparazioni). Passate gli ortaggi al passaverdura in modo da ottenere una crema. Unite alla crema le uova e un pizzico di noce moscata. Imburrate gli stampini (io ho usato quelli a forma di ciambellina in silicone) e rivestiteli di un leggero strato di pangrattato. Mettete il composto negli stampini e infornate a 180° per 20 minuti circa. Trascorsi i 20 minuti controllate la cottura con uno stecchino, togliete dal forno e lasciate intiepidire per qualche minuto. Sformate le ciambelline e decoratele con erbe aromatiche fresche (timo, maggiorana, origano) e scorza di arancia o limone. Servite come aperitivo.Seguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione

Condividi per la tua salute!

Posted by lafucina.it on Venerdì 27 marzo 2015



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero