I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Ecco cosa succede se fate scrocchiare le dita

L'esperimento del dottor Donald L. Unger

Pubblicato il 20/03/2015 da Prevenzione a tavola
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Cosa succede quando fate scrocchiare le dita? Vi fa male? Il liquido sinoviale è una sostanza ad azione lubrificante che si trova tra le vostre articolazioni e assomiglia al tuorlo dell'uovo. Perciò quando distendete le articolazioni rilasciate del gas, e quel gas forma una bolla che poi esplode. Per far scrocchiare nuovamente la stessa articolazione dovete aspettare almeno una ventina di minuti affinché il gas ritorni nel liquido. Qual è la differenza dallo scrocchio che senti quando ti alzi velocemente? Il suono che senti in questo caso è quello causato dai tendini quando scorrono tra i muscoli o sulle ossa. Quando un'articolazione si muove il tendine scatta velocemente su di essa ed emette uno scrocchio.

Quindi scrocchiare le dita è un'abitudine sana?


Donald Unger era una sorta di esperto dichiarato che scelse di far scrocchiare le dita di una sola mano per 60 anni per scoprire se questo provocasse artrite. Dopo un esperimento durato 60 anni Unger ha rilevato di non avere l'artrite. La maggior parte dei medici riconosce la validità della sua scoperta, ma è comunque possibile che non faccia bene alla salute. Da uno studio del 1990 è emerso che far scrocchiare le dita per un lungo periodo di tempo può causare problemi come mani gonfie e ridurre la capacità di afferrare gli oggetti. Ma non sono state realizzate ulteriori ricerche. Mentre far scrocchiare le articolazioni potrebbe non avere conseguenze sulla vostra salute, non è certo che questa abitudine non disturbi chi sta vicino a voi



banner basso postfucina







  • Segui TV:


NOTIZIE + RECENTI

Gli alimenti che fanno male alla prostata

Ecco cosa mangiare d'estate per tenere la prostata in salute

La panzanella: la vera ricetta e le inaspettate proprietà del pane toscano DOP

Mangiare la panzanella può essere estremamente prezioso per il nostro organismo

Bere un tè al giorno protegge il cuore, specie negli anziani

Rallenta la naturale diminuzione del colesterolo Hdl, quello cosiddetto 'buono'

Scoperto perché una mela al giorno leva il medico di torno

Il segreto è contenuto nei polifenoli che hanno un ruolo decisivo nel microbiota dell'intestino

La ricetta dell’Acquasale pugliese, piatto povero ma ricco

Acquasale, una tipica ricetta Salentina povera negli ingredienti ma ricca in principi nutritivi

Corsi - Prevenzione a tavola

I valori nutrizionali della farina di grano duro

La classificazione degli sfarinati e la superiorità nutrizionale della farina integrale e dei suoi derivati

Alla scoperta della Meloncella, frutto-verdura dalle mille virtù

La meloncella del Salento è ricchissima di proprietà nutritive e benefici per il nostro organismo

Conoscete la cottura passiva?

La cottura passiva fa risparmiare e conserva tutti i nutrienti

Corsi - Prevenzione a tavola

Il tè verde mantiene il cuore in salute e contrasta l’infarto

Il merito potrebbe essere di una sostanza antiossidante contenuta nel tè verde

Il mango contrasta stitichezza e intestino pigro

Studio rivela che basta un mango uno al giorno

Tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno in un’unica ciotola

Impariamo a preparare la ciotola di Buddha per un pasto sano e completo

Perché è bene consumare mandorle italiane

Le mandorle rappresentano un'ottima merenda, sana, nutriente e saziante

Cosa significano i numeri e le lettere sulle uova?

Importante informarsi per sapere che tipo di uova stiamo acquistando

Le uova non aumentano il colesterolo né rovinano il fegato

Sfiatiamo un falso mito e facciamo chiarezza sul ruolo delle uova nella nostra alimentazione

La pasta madre: proprietà, benefici e vantaggi in cucina

Anche chiamato lievito madre, migliora la regolazione della glicemia e la digeribilità dei prodotti