I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Dolori articolari: rimedi naturali e consigli

Le piante che alleviano il dolore e gli alimenti da evitare

Pubblicato il 19/03/2015 da Prevenzione a tavola

Sono quasi 10 milioni gli italiani che soffrono di dolori articolari, disturbo che può avere pesanti conseguenze sulla nostra vita quotidiana poiché provoca una riduzione generale della capacità motoria del nostro corpo e dolori localizzati presso l’articolazione colpita. Il dolore articolare può colpire gomiti, spalle, ginocchia, e articolazioni quali le dita. Non è un problema legato alla stagionalità, ma colpisce particolarmente durante il periodo invernale: influenza, freddo e umidità sono infatti tra le possibili cause. Freddo e umidità, spiega la dott.ssa Adele Spila "sono cause scatenanti, ma possono esserci delle alterazioni delle strutture articolari dovute per esempio a posture scorrette che vanno a sovraccaricare l'articolazione".

Come rimediare ai dolori articolari con metodi naturali


La dottoressa Spila ci spiega quali sono i metodi naturali per alleviare il dolore articolare e dà qualche consiglio sull'alimentazione: "Il nostro corpo è dotato di numerose articolazioni che ci permettono un'ampia gamma di movimenti, quindi tenere in allenamento il nostro coro può dare aiuto per mantenere elastiche le strutture articolari, che sono prive di vasi sanguigni, ma sono nutrite dal movimento con il liquido sinoviale che le circonda. In natura ci sono tanti metodi naturali che possono aiutare a mantenere la fisiologia delle strutture articolari, quindi il loro buono stato. L'artiglio del diavolo è una pianta di cui si usa la radice, che ha delle ottime proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, quindi si presta bene ai trattamenti lunghi per esempio nelle forme reumatiche e nei dolori articolari. Abbiamo la boswellia, che è una pianta con ottima attività antinfiammatoria, quindi si presta sempre per il trattamento dei dolori articolari, e l'ardica, una pianta tradizionalmente usata per le sue proprietà antinfiammatorie ed antidolorifiche: si presta sia per le contusioni e gli ematomi, ma anche per i dolori di tipo articolare o reumatico. Altre due piante tradizionalmente usate per la loro attività infiammatoria, analgesica, antiepiretica e antireumatica, quindi utile per il trattamento dei dolori articolari sono, infine, la spirea e il salice. Questi principi naturale si trovano in formulazioni come le pomate, per fare massaggi sulle parti dolenti, oppure in prodotti in capsule, da soli o in associazione tra di loro, dove la sinergia degli attivi determina un effetto terapeutico più intenso. Ricordiamo l'alimentazione, che deve essere povera di carne. In questi casi infatti le proteine animali possono produrre acidi urici che vanno a localizzarsi nelle strutture articolari, dando ovviamente molto dolore".

Guarda il video: Dolori Articolari? Ecco come rimediare con metodi naturali




banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





NOTIZIE + RECENTI

Ecco i cibi che causano 500mila morti l’anno per malattie di cuore

Da Oms guerra a grassi trans, eliminarli dalla dieta

Frutta verdure e pesce tengono le rughe lontane

A evidenziarlo è uno studio dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam

Olio extravergine d’oliva: meglio DOP o IGP?

Il legame col territorio è dunque più forte nel DOP piuttosto che nell’IGP

Perché scegliere una birra artigianale?

Tra le altre cose ha un maggiore contenuto in vitamine e minerali rispetto ad una birra filtrata

Ecco cosa succede al cervello se mangiamo cioccolato fondente

Il cioccolato fondente è anti-infiammatorio e antistress

Corsi - Prevenzione a tavola

Il miglio previene diabete e cancro

È un cereale ricco di ferro, fosforo, magnesio, vitamine del gruppo B e soprattutto di acido folico

La carne dei fast food è da demonizzare?

Basta evitare patatine fritte, salse e bevande zuccherate e tenere a mente le raccomandazioni anti-cancro

Gli effetti di verdure, yogurt, tè e cioccolato sul fegato

Studio su cirrosi epatica, più diversità batteri intestino

Corsi - Prevenzione a tavola

La frutta secca fa battere il cuore a un ritmo regolare

Il consumo riduce il rischio di fibrillazione atriale

Perché scegliere i grani antichi?

Coltivare i grani antichi significa salvaguardare queste specie vegetali ed impedire che si estinguano

I ravanelli fanno benissimo al nostro organismo

Ha importanti facoltà antiossidanti e depurative, un ottimo aiuto per il fegato e la cistifellea

Cosa succede se si beve una birra in gravidanza?

Anche le bevande con gradazione alcolica medio-bassa sono pericolose in gravidanza

Ecco come scegliere il miglior olio extravergine d’oliva

Il miglior olio evo? Fruttato, amaro e piccante

Latte di mandorla: ottimo alleato per le ossa

Tra le bevande vegetali, è quello che contiene un maggior quantitativo di calcio, magnesio e fosforo

Come orientarsi tra i diversi tipi di farina

La nutrizionista spiega la differenza tra farine integrali, tipo 00, tipo 0, tipo 1, tipo 2, di manitoba, di grano duro, di grano tenero