I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Wonderbag: come cucinare senza fonti di calore

La pentola ideata da una ragazza sudafricana

Pubblicato il 12/03/2015 da Stefania Rossini
Copia ed incolla il codice nel tuo sito

Oggi vi presenterò la Wonderbag, ideata da una sudafricana. È composta da due elementi: il coperchio e la pentola. Cuocerà da sola e senza l'utilizzo del gas e della corrente elettrica, quindi inquinerà anche di meno. Proviamo a cuocere il riso bianco: faremo bollire dell'acqua salata, quando bollirà metteremo il riso bianco, metteremo il coperchio alla pentola e la pentola la inseriremo nella wonderbag. Dopodiché copriremo con il coperchio. Passati circa 10-15 minuti il riso sarà cotto da solo. Questo è un ottimo modo di cucinare anche per le mamme, le donne che lavorano: al mattino inseriscono la loro pietanza e al mezzogiorno e hanno il loro prodotto cotto e ancora caldo.

Ecco cosa ci serve per realizzare la wonderbag:

  È composta semplicemente da stoffa di cotone (non stoffa sintetica) e materiale di scarto, perché è materiale che utilizzeremo nei pacchi da spedizione. Possiamo utilizzare il materiale di riciclo, quello che abbiamo in casa. Il nostro coperchio sarà fatto da due cerchi di stoffa, li cuciremo, lasceremo aperto un angolo dove metteremo questi pezzettini composti dal nostro materiale di recupero tagliato in 6 o in 8 parti. In pochi minuti lo avremo fatto. Se utilizzeremo una macchina da cucire il lavoro sarà molto più scorrevole e veloce, mentre se utilizzeremo ago e filo impiegheremo semplicemente un po' più di tempo. Come risultato è identico. La parte un po' più lunga è la realizzazione della coperta stessa, che come vedete è composta da un cerchio piccolo e da un cerchio grande. Il nostro lavoro sarà di tagliare due cerchi grandi, disegnare nei cerchi grandi due cerchi piccoli, che cuciremo lasciando aperto un angolo come abbiamo fatto per il coperchio e metteremo l'imballo. Riempiremo bene, cuciremo il nostro cerchio piccolo, avremo un altro cerchio grande, da riempire sempre con il nostro materiale di riciclo. Dopodiché cuciremo, ed ecco la tua Wonderbag! Seguimi su Facebook



banner basso postfucina





Stefania Rossini

Stefania Rossini
Blogger

Nata 37 anni fa, sposata da 16 e mamma di tre meravigliosi bambini, trovatami per caso e non per volontà a fare la casalinga, mi sono reinventata una quotidianità che mai avrei pensato esistesse. Con immenso dolore, mi sono sentita la classica fallita senza un lavoro, poi ho alzato il capo e giorno dopo giorno, ora sono felice di godermi la mia ... LEGGI »

Seguilo su:Blog


  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Quanti grammi di fibre e cereali integrali servono contro cancro, diabete e infarto?

Il sale rosa dell’Himalaya fa bene?

Sento spesso farmi questa domanda: ”Il sale rosa fa bene? E’ meglio di quello bianco?”

Come stufare carciofi e cicoria

uUn accostamento semplice che unisce due sapori particolari che insieme si armonizzano

Il dolcificante fa davvero perdere peso?

10 ottime ragioni per portare in tavola il radicchio rosso

Moltissimi benefici per la nostra salute

Corsi - Prevenzione a tavola

La carne rossa collegata al rischio infarti e ictus

Troppa carne rossa mette in circolo una sostanza legata al rischio cuore

Non causa solo ipertensione: nuova ricerca svela i rischi del sale

Ecco cosa si rischia con una dieta ad alto contenuto di sale

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Corsi - Prevenzione a tavola

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca