I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Come rimuovere la muffa dai muri naturalmente

Alcuni rimedi naturali

Pubblicato il 23/02/2015 da Prevenzione a tavola

Come rimuovere la muffa dai muri naturalmente

La muffa è un problema che si ripresenta spesso nelle nostre case. E non è soltanto un problema estetico, perché se la muffa non viene eliminata subito potreste incorrere in problemi ancora più gravi, sia in termini di salute che per i muri della vostra casa. Questa sostanza, che è un fungo pluricellulare, rilascia nell’aria delle tossine che possono causare allergie, asma e problemi respiratori. Ma non preoccupatevi, ci sono infatti diversi metodi, del tutto naturali per rimuovere la muffa dai muri.

I metodi naturali per rimuovere la muffa dai muri

È sempre meglio prevenire che curare, per cui facciamo arieggiare bene le stanze della nostra casa almeno per 5 minuti al giorno, teniamo le serrande aperte di giorno e cerchiamo di mantenere una temperatura stabile in tutta la casa. In questo modo evitiamo che la muffa si formi. Ma veniamo al sodo, come puliamo i muri della nostra casa infestati dalla muffa senza candeggina? Ecco una soluzione tutta naturale, l'antimuffa al Tea Tree Oil

"100 ml di aceto di vino bianco 15 gocce di Tea Tree Oil Il Tea Tree Oil, o olio essenziale di Tea Tree, è tra i più potenti antimuffa naturali. Può essere anche applicato puro, in poche gocce, per trattare in modo localizzato quelle zone in cui la muffa risulta già presente. Per poterlo spruzzare su superfici più ampie, abbinatelo all'aceto di vino bianco, un altro ingrediente dalle spiccate proprietà antimuffa, che vi permetterà di evitare di ricorrere alla candeggina".

Oppure potete provare con del bicarbonato:

"50 grammi di bicarbonato di sodio 10 gocce di Tea Tree Oil 1 cucchiaino di detersivo per i piatti Acqua Unite al bicarbonato il detersivo per i piatti e il Tea Tree Oil. Versate gli ingredienti in una ciotolina e aggiungete acqua a poco a poco, fino ad ottenere una pasta cremosa, facilmente applicabile con la spugna. Ecco pronta una pasta pulente che potrete utilizzare per strofinare le superfici resistenti della casa, così da rimuovere la muffa. Il consiglio è di pretrattare le superfici spruzzando dell'aceto e lasciando agire il più possibile, di risciacquarle e in seguito di strofinarle con la pasta pulente al bicarbonato".

E c'è anche un altro metodo che potete adoperare, l'estratto di semi di pompelmo:

"2 cucchiaini di estratto di semi di pompelmo 2 cucchiaini di olio essenziale di Tea Tree 500 ml d'acqua di rubinetto L'estratto di semi di pompelmo è uno straordinario antimuffa e battericida naturale, che viene potenziato nella propria azione se associato al Tea Tree Oil. Versate tutti gli ingredienti in una bottiglietta d'acqua, preferibilmente con spruzzino. Agitate prima dell'uso e applicate sulle superfici da trattare. Lasciate agire il più possibile e poi strofinate con un panno ruvido così da facilitare la rimozione della muffa".



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Corsi - Prevenzione a tavola

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali

Corsi - Prevenzione a tavola

Ricetta del Pan dei morti senza zucchero

Una versione senza zucchero e con farina integrale del Pan dei morti

La ricetta del castagnaccio

Ecco la ricetta sana e genuina del castagnaccio, senza zucchero o latte

Alla scoperta della Batata, la patata a basso indice glicemico

La batata è il tubero della salute: proprietà nutrizionali e qualche ricetta

La pasta non fa ingrassare ma rende felici

Gli endocrinologi svelano come godersi un piatto di pasta senza ingrassare

Maltagliati di farro con borlotti e castagne

Una ricetta autunnale, sana e golosa

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle