I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Pepe di cayenna: l’oro rosso che protegge il cuore

La capsaicina contenuta nel pepe di Cayenna aiuta a contrastare gli attacchi cardiaci e gli ictus

Pubblicato il 13/02/2015 da Prevenzione a tavola

È "l'oro rosso della tavola" e le sue proprietà sono state sfruttate in campo medico già nell'antichità. La capsaicina, che secondo alcuni studi è in grado di combattere il cancro, è un valido alleato del benessere del nostro cuore: questa sostanza è in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, in particolare quello cattivo (l’LDL), restringere i vasi sanguigni e le arterie. È per questo motivo che il pepe di cayenna aiuta a contrastare gli attacchi cardiaci e gli ictus. Per di più la capsaicina svolge un'azione benefica sui vasi sanguigni che si trovano attorno ai muscoli, facendo sì che si rilassino e si allarghino: tutto ciò favorisce la circolazione del sangue.

Come fermare l'infarto in 1 minuto: la ricetta del dottor Christopher


Il dottor John Raymond Christopher, noto erboristerista americano, addirittura avrebbe documentato casi di persone salvate grazie ad infuso preparato con un cucchiaino di pepe di Cayenna. La procedura consisterebbe nel sorreggere il paziente e preparare un tazza di acqua calda con un cucchiaino da te pieno di peperoncino. Il paziente deve bere il liquido e l´attacco cardiaco smetterá immediatamente. Vi sconsigliamo però di ricorrere a metodi alternativi e la prima cosa da fare se si verifica un attacco cardiaco è rivolgersi immediatamente al 118. Ad ogni modo, uno studio del 2009 dell'Università di Cincinnati aveva rilevato che spalmando una crema a base di pepe di Cayenna sulla pelle durante un attacco cardiaco può prevenire o ridurre i danni al cuore nel mentre che i medici intervengono. I ricercatori hanno applicato della capsaicina su determinati punti della pelle dei ratti, notando che si attivava una comunicazione cellulare che proteggeva il muscolo. Seguici su Facebook se tin interessano notizie di salute e alimentazione



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Zuppa di lenticchie con castagne

Ricetta sana e gustosa, perfetta per l'autunno

Come scegliere una buona zucca? Ecco le differenze tra le diverse qualità

Mantovana, Delica, Napoletana, Violina: perché fanno bene e come cucinarle

6 ottimi motivi per mangiare finocchi

I finocchi rappresentano un ottimo alimento per il nostro organismo

Anemia da carenza di ferro? Ecco cosa mangiare

Quali sono i cibi che ne contengono di più?

Alla scoperta del topinambur, l’ortaggio che vi cambierà la vita

Il topinambur combina proprietà diuretiche con doti benefiche per abbassare la glicemia

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco gli alimenti per sorridere all’autunno

Cambio di stagione, gli alimenti alleati del buonumore

Ecco perché vale la pena mangiare i cachi

Racchiudono straordinarie proprietà per il nostro organismo

Dal cacao un aiuto per ossa fragili e malattie respiratorie

Il cacao e gli alimenti che lo contengono hanno quantità significative di vitamina D2

Corsi - Prevenzione a tavola

Raffreddore e influenza in arrivo: anticipiamo il TG col cibo giusto

Ecco i cibi che possono aiutarci a prevenire i mali di stagione

Perché la cicoria è così buona per la salute

La cicoria si può trovarla da settembre fino a febbraio: ecco una ricetta sana e gustosa

Ecco perché mangiare i fichi d’India

Un toccasana per il nostro organismo. Un trucco per sbucciarli e una ricetta gustosa

La zucca è ottima per la nostra salute: due ricette da leccarsi i baffi

La zucca, la regina dell'autunno, è ricca di proprietà benefiche per il nostro organismo

Tutti i cibi che fanno bene alla pelle

La mantengono sana, idratata e la fanno invecchiare meno

L’olio extravergine d’oliva protegge da infarti e ictus

Il merito è di una proteina salva-cuore

Nel tuorlo d’uovo in segreto per non perdere i capelli

Secondo uno studio giapponese si nasconde un possibile composto contro l'alopecia