I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Dettagli OK

Il pane con lievito madre fa passare la sensazione di fame

Lo studio condotto in Svezia

Pubblicato il 11/02/2015 da Prevenzione a tavola

Di solito il pane è un alimento da evitare quando si cerca di perdere peso. Ma non è il caso del pane con lievito madre, dato che aiuta a far passare la sensazione di fame. L'acido lattico prodotto dai batteri tiene sotto controllo la glicemia e le oscillazioni che vi fanno sentire affamati. Uno studio condotto in Svezia ha rilevato che mangiare a colazione un toast preparato con lievito naturale riduceva i livelli di zucchero nel sangue del 30% rispetto a al pane bianco.

Come preparare il pane con lievito madre


Greenstyle ci propone una ricetta per preparare il pane con lievito madre: Ingredienti: 640 g farina biologica integrale di grano tenero 400 ml circa di acqua tiepida 150 g pasta madre rinfrescata 1 cucchiaino di zucchero integrale Sale qb Procedimento per preparare il pane con lievito madre: Rinfrescare la pasta madre con farina integrale e acqua per 2 volte, attendere solo 2 ore tra il primo e il secondo rinfresco. Una volta effettuate queste operazioni, sciogliere il lievito con 100 ml di acqua e aggiungere subito lo zucchero e la farina. Impastare con le mani e aggiungere gradualmente tutti gli ingredienti. Lavorare energicamente per circa 15 minuti, fino ad ottenere la classica “palla di pasta”. Far quindi lievitare in un luogo tiepido ed asciutto per almeno 24 ore. Riprendere l’impasto e lavorarlo per ottenere le forme di pane desiderate. Coprire il tutto con uno strofinaccio da cucina e lasciar lievitare nuovamente in un luogo tiepido per 30-40 minuti. Nel frattempo preriscaldare il forno a 240°C. Infornare il pane, quindi: 1) Cuocere per 15 minuti alla massima temperatura; 2) Abbassare il forno a 220°C e cuocere per altri 15 minuti; 3) Portare la temperatura a 200°C e cuocere ancora per 15 minuti. Durante tutte le fasi della cottura potrebbe essere utile inserire in forno anche una ciotola piena d’acqua. Sfornare quindi il pane cotto e lasciar raffreddare su una griglia prima di consumare. Seguici su Facebook se ti interessano notizie di salute e alimentazione



banner basso postfucina







  • Segui Prevenzione a Tavola:





Leave a Reply

NOTIZIE + RECENTI

Il caffè può rallentare il Parkinson

I ricercatori hanno scoperto le potenzialità di due composti del caffè

Cos’è il Miso e perché dovresti inserirlo nella tua alimentazione

Il miso protegge lo stomaco e l'intestino, migliora la digestione e sconfigge il gonfiore addominale

Bietola, da gustare tutto l’anno

Trucchetti e consigli di cottura e conservazione, più due ricette

Ceci alle erbe aromatiche

Oggi vi prepongo una ricetta facile e veloce

Zuppa di Orzo alle erbe, le ricette dell’antica Roma

Oggi vi propongo una ricetta invernale che pare piacesse molto anche agli antichi romani: l'Orzo “speciale” alle erbe!

Corsi - Prevenzione a tavola

Le virtù del cardo, parente stretto del carciofo

Tra le tante proprietà del cardo emerge quella protettiva per il fegato e quella anti-tumorale

Sicuri di conoscere tutte le proprietà dello scalogno?

Ricostituente, digestivo, disintossicante. Ecco come usarlo in cucina

La ricetta dello strudel di zucca

Oggi prepariamo un dolce buono e sano che non ci farà sentire in colpa, lo strudel di zucca

Corsi - Prevenzione a tavola

Ecco la frutta che ti salva da infarto e ictus

Le antocianine presenti in alcuni tipi di frutta rappresentano uno scudo per la salute del cuore

Crostata senza glutine con marmellata di pesche

Una ricetta buona e sana, adatta anche ai celiaci

Pane di zucca: dalla Pianura Padana con delizia

È un tipico pane della bassa Pianura Padana dove si prepara con le meravigliose zucche mantovane

Il tempo dei carciofi: proprietà benefiche e trucchi per cucinarli

Da gustare da novembre ad aprile, ottimi per gli effetti farmacologici e terapeutici su fegato e cistifellea

Pisciammare: la nutriente colazione del passato

Un tempo si preparava per andare a lavorare nei campi, oggi può costituire un pasto sano e nutriente

4 ottimi motivi per mangiare i cavoli

Ortaggio antinfiammatorio e anti-raffreddore per eccellenza, da preferire crudo o al vapore

Come pulire e cucinare il cardo

Le sue coste sono molto ricche di acqua e fibre, vitamine B e C, sali minerali